in

Tesla rischia 12 milioni di euro di multa in Germania

Il produttore di auto elettriche non se la sta passando molto bene neanche negli Stati Uniti

Tesla multa Germania

L’agenzia ambientale tedesca UBA ha emesso una multa di 12 milioni di euro alla divisione tedesca di Tesla, accusandola di non rispettare le normative locali sul ritiro e il riciclaggio delle batterie.

All’interno del report del primo trimestre di quest’anno, la casa automobilistica statunitense ha affermato di aver continuato a ritirare i pacchi batterie e di aver contestato la decisione dell’agenzia tedesca, quindi l’importo finale relativo a eventuali sanzioni non è stato ancora deciso.

Gigafactory Tesla in Germania
Tesla, ecco la gigafactory presente a Berlino

Tesla non avrebbe smaltito correttamente le batterie nella sua gigafactory tedesca

Questo però non è l’unico problema che Tesla sta affrontando attualmente in Germania. Infatti, la casa automobilistica di Elon Musk potrebbe dover pagare più multe, inflitte dal governo locale.

In seguito a un’ispezione di routine fatta dalle autorità locali nella gigafactory di Berlino del produttore statunitense, il ministero dell’ambiente del Brandeburgo ha scoperto che i tubi utilizzati per le tubature non erano adatti per le acque reflue industriali. Ciò rappresenta una minaccia per l’acqua potabile che arriva nelle case delle persone.

Elon Musk ha recentemente criticato il governo tedesco per la sua burocrazia, accusandolo di non comprendere l’urgenza con cui la sua azienda sta combattendo il cambiamento climatico. Inoltre, la gigafactory tedesca potrebbe non essere completata quest’estate, secondo quanto affermato dallo stesso produttore a febbraio.

Anche negli Stati Uniti, Tesla non se la sta passando molto bene. L’Environmental Protection Agency (EPA) ha inviato questo mese un avviso al produttore di auto elettriche, sostenendo di non aver presentato un report che dimostri di essere conforme agli standard sulle emissioni per il rivestimento della superficie dei suoi veicoli.

La casa automobilistica statunitense ha rivelato l’avviso dell’EPA nel suo report relativo al Q1, chiarendo di aver risposto a tutte le richieste di informazioni. Inoltre, il brand americano ha aggiunto che non si aspetta di avere un impatto negativo materiale sulla sua attività.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento