in

L’ondata di coronavirus nel Michigan rallenta l’impianto di Ram

L’impianto di Stellantis a Sterling Heights in cui vengono prodotti i pickup Ram costretto a fermarsi per un’ondata di coronavirus

Ram Truck
Ram Truck

La peggiore epidemia di COVID-19 del Michigan sta iniziando a rallentare la produzione automobilistica, con un importante impianto di pickup Ram che riduce la produzione a causa di un numero elevato di lavoratori assenti. Circa il 10% della forza lavoro di produzione nello stabilimento di assemblaggio di Stellantis (ex Fiat Chrysler) a Sterling Heights, a nord di Detroit, è risultato positivo o è in quarantena, ha detto venerdì una persona che è stata informata della situazione.

L’impianto di Stellantis a Sterling Heights in cui vengono prodotti i pickup Ram costretto a fermarsi per un’ondata di coronavirus

Tale percentuale equivale a circa 600 lavoratori. L’impianto di 5 milioni di piedi quadrati ha circa 7.450 lavoratori, ma non tutti sono sulle linee di assemblaggio. Per cercare di arginare il deficit, l’azienda ha prelevato lavoratori da una fabbrica di pick-up nella vicina Warren nel Michigan, che è stata costretta a chiudere a causa della carenza globale di semiconduttori.

Ma poiché quei lavoratori devono essere addestrati per costruire i nuovi pickup Ram, la catena di montaggio si sta muovendo più lentamente del normale, ha detto una fonte anonima che non sapeva quanta produzione fosse andata persa. Come ha fatto per settimane, il Michigan continua a soffrire del più alto tasso di casi settimanali della nazione, 538 ogni 100.000 residenti, ha riferito il governo federale.

L’UAW ha confermato che i casi sono in aumento a Sterling Heights. Molti dei lavoratori assenti non sono risultati positivi, ma sono in attesa di test o si stanno isolando a causa dello stretto contatto con altri che hanno il virus, ha detto il sindacato.

“Anche se i numeri cambiano in base al turno, possiamo dire che c’è un recente aumento dei casi, come in tutto il Michigan”, ha detto in una dichiarazione il vicepresidente UAW per Stellantis Cindy Estrada. Ha esortato i lavoratori a essere cauti nel “mantenere gli stabilimenti, i membri e le famiglie della UAW al sicuro”. Stellantis inoltre non ha fornito i numeri, ma ha confermato che i dipendenti sono risultati positivi al test per il coronavirus con l’aumento dei casi nel Michigan.

L’azienda afferma in una dichiarazione che sta adottando misure per mantenere i lavoratori della fabbrica al sicuro e esortandoli a vaccinarsi. “Continuiamo ad essere aggressivi nel seguire le linee guida consigliate per la ricerca dei contatti”, afferma la dichiarazione. “Continuiamo inoltre a incoraggiare fortemente i nostri dipendenti a seguire le stesse misure di salute e sicurezza ogni volta che sono in giro”. Il pick-up Ram, il terzo veicolo più popolare negli Stati Uniti, è un importante motore di profitto per Stellantis. L’azienda ha venduto 563.000 unità l’anno scorso.

Ti potrebbe interessare: Stellantis presenta il nuovo Ram 1500 Mopar ’21 Special Edition in Nord America

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI