in

Alfa Romeo Stelvio richiamato: problemi con gli airbag

Richiamo per Alfa Romeo Stelvio in USA: circa 1.200 veicoli interessati da un problema agli airbag

Alfa Romeo Stelvio Veloce Ti 2021
Alfa Romeo Stelvio

Arrivano notizie non positive per Alfa Romeo Stelvio dagli Stati Uniti: circa 1.200 veicoli vengono richiamati per un problema con gli airbag a tendina. Il richiamo riguarda solo gli  Alfa Romeo Stelvio anno 2021 e riguarda un morsetto crimpato in modo improprio.

L’aggraffatura impropria può consentire la separazione del cuscino dell’airbag a tendina laterale e del dispositivo di gonfiaggio, causando un’apertura incompleta o impedendo l’apertura dell’airbag, aumentando il rischio di lesioni in caso di incidente.

Richiamo per Alfa Romeo Stelvio in USA: circa 1.200 veicoli interessati da un problema agli airbag

Per risolvere il problema, i rivenditori di Alfa Romeo negli Stati Uniti sostituiranno gratuitamente il gruppo tenda gonfiabile dell’airbag laterale.

La casa automobilistica di Stellantis, Alfa Romeo inizierà a notificare ai proprietari il richiamo il 19 maggio, ma coloro che hanno ulteriori domande possono chiamare la casa automobilistica al numero 800-853-1403, la hotline per la sicurezza dei veicoli della National Highway Traffic Safety Administration al numero 888-327-4236 o visitare il sito web per controllare il loro numero di identificazione del veicolo e saperne di più.

Per il momento non sappiamo altro di questo richiamo che riguarda Alfa Romeo Stelvio. Vi aggiorneremo naturalmente non appena arriveranno ulteriori informazioni o novità.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio stacca le rivali: è la più venduta del suo segmento in Europa

Alfa Romeo Stelvio
Richiamo per Alfa Romeo Stelvio in USA: circa 1.200 veicoli della casa del Biscione interessati da un problema agli airbag

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Giulietta: il futuro è elettrico? Dal 2023 potrebbe tornare su base Peugeot 308

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI