in

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio stacca le rivali: è la più venduta del suo segmento in Europa

La sportiva di casa Alfa Romeo registra ottimi dati nel 2020

Giulia Quadrifoglio

Il 2020 è stato un anno difficile per l’Alfa Romeo Giulia in Europa con vendite in forte calo rispetto ai dati dell’anno precedente ed un distacco netto rispetto alle dirette concorrenti. Per quanto riguarda l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, invece, la situazione è ben diversa. La berlina sportiva della casa italiana, infatti, ha chiuso il 2020 al vertice del suo segmento e con un vantaggio netto rispetto alle dirette concorrenti.

Nel corso del 2020, infatti, Alfa Romeo ha venduto in Europa un totale di 639 unità di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio staccando nettamente i risultati ottenuti dalla diretta concorrenza e posizionandosi al top del segmento delle berline medie sportive. Il dato conferma l’enorme apprezzamento da parte degli appassionati per la Giulia Quadrifoglio con con il MY 2020 ha registrato diverse novità, in particolare per quanto riguarda il comparto tecnologico.

Come sottolineato in precedenza, il distacco tra l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e le dirette concorrenti è enorme per quanto riguarda le unità vendute. La Mercedes-AMG C 63 S, secondo modello più venduto nel suo segmento, si ferma ad appena 246 unità vendute in Europa nel corso del 2020. La Giulia Quadrifoglio ha, quindi, più che doppiato la rivale di casa Mercedes. Ancora più dietro la BMW M3 che si deve accontentare di appena 70 unità vendute sul mercato europeo lo scorso anno (in questo caso, i numeri sono limitati per via del cambio di generazione).

Quasi una Giulia su dieci è una Quadrifoglio

I dati di vendita del 2020 confermano il successo dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, in particolare in rapporto alle vendite dell’Alfa Romeo Giulia. La versione “normale” della berlina di segmento D del marchio italiano, infatti, si deve accontentare di un totale di 7.418 unità vendute nel corso dello scorso anno in Europa (con un calo del -31% rispetto al 2019).

Di conseguenza, l’8.6% delle vendite della Giulia in Europa è legato alla Giulia Quadrifoglio. Si tratta di un risultato assolutamente fuori scala se rapporto ai dati delle tedesche. La AMG C 63 S, ad esempio, vale lo 0.3% delle vendite complessive della Classe C in Europa nel corso del 2020.

La classifica delle segmento D più vendute in Europa

A guidare il segmento, per unità vendute, c’è la BMW Serie 3 che totalizza 118 mila unità vendute nel corso del 2020 in Europa facendo registrare un calo del -3% rispetto lo scorso anno. Da segnalare anche le 86 mila unità della Tesla Model 3, in calo del -9% rispetto allo scorso anno. Più indietro, invece, l’Audi A4 che si ferma a 77 mila unità vendute con un calo del -25%.

La Mercedes Classe C arriva a 66 mila unità vendute con un calo del -42% rispetto al 2019.  In calo anche la Volvo V60 che chiude il 2020 con un totale di 50 mila unità vendute (-14%). Come detto, l’Alfa Romeo Giulia si ferma a 7.418 unità vendute con un calo del -31% rispetto ai dati dell’anno precedente. La berlina italiana precede la BMW Serie 4 (6.888 unità vendute e -62%), la Volvo S60 (6.728 unità vendute e +7%) e la Jaguar XE (3.730 e -53%).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI