in

Alfa Romeo Giulietta: il futuro è elettrico? Dal 2023 potrebbe tornare su base Peugeot 308

L’ipotesi che la nuova Peugeot 308, elettrica dal 2023, potrebbe costituire la base della nuova Alfa Romeo Giulietta prende sempre più piede

Con l’irrinunciabile transizione verso motorizzazioni elettrificate o elettriche da parte di Stellantis, la possibilità che in un futuro non così lontano le sinergie possano condurre ad una Alfa Romeo Giulietta di nuova generazione ed elettrica non sembra così remota. Ad oggi la Giulietta risulta infatti non più in listino visto che la produzione si è conclusa già nel dicembre scorso, tuttavia con il recente approdo sul mercato della nuova Peugeot 308 le sinergie proposte dalla fusione tra FCA e PSA potrebbero riportare in auge un modello apprezzatissimo già nel giro di un paio d’anni.

Come si ipotizza ormai da qualche settimana, la base di lettura di una futura Alfa Romeo Giulietta potrebbe propendere proprio verso una concreta sinergia da mettere in pratica proprio sfruttando la nuova Peugeot 308 come base. La nuova generazione della compatta del Leone avrà infatti una sua variante elettrica già a partire dal 2023, senza rinunciare però ad alcune soluzioni plug-in hybrid. La piattaforma EMP2 che fa da base alla nuova 308 potrebbe quindi risultare utile anche ad una concreta gestazione e messa in opera di una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta.

Elettrico in aumento

Sulla base di quanto suggerito da John Elkann, i modelli elettrici che Stellantis presenterà nel prossimo futuro sono ovviamente destinati a crescere. Lo stesso presidente di Stellantis ha infatti ammesso in questi giorni che “Stellantis potrà investire risorse per offrire ai suoi clienti nuovi prodotti grazie a un portafoglio di marchi rinomati. Inoltre, sarà in grado anche di aumentare significativamente la sua attuale gamma di modelli elettrificati”. Il riferimento potrebbe contribuire ad ampliare il ragionamento su una futura Giulietta elettrificata, se non completamente full electric.

Si accorcerebbero quindi i tempi di attesa sfruttando piattaforma e tecnologia già collaudata senza incappare in investimenti dedicati e tralasciando sforzi economici non indifferenti. La sinergia con Peugeot potrebbe quindi introdurre nella gamma del Biscione una vettura elettrica ancor prima del debutto del futuro B-SUV da produrre in Polonia sfruttando anche in quel caso una piattaforma proveniente dalla ex PSA.

Il ritorno e il rilancio di una nuova Alfa Romeo Giulietta potrebbe passare proprio da una sua variante elettrica che tra due anni potrebbe entrare a gamba tesa in un mercato ancora più pronto rispetto a quello attuale. Con una nuova Giulietta, Alfa Romeo potrebbe ritentare la strada del Segmento C con una doppia proposta visto che ad inizio 2022 cominceranno le consegne del nuovo Tonale. Insomma, nel 2023 oltre alla Peugeot 308 elettrica potrebbe tornare l’Alfa Romeo Giulietta a batteria.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento