in

Caro-carburanti accende l’inflazione a marzo: prezzi su dello 0,8%

Secondo quanto rilevato dall’Istat, l’inflazione accelera per il terzo mese consecutivo

Caro-carburanti accende l’inflazione

E tre. Il pieno costa di più, quindi i trasporti delle merci salgono. Il caro-carburanti accende l’inflazione a marzo: prezzi su dello 0,8%. Secondo quanto rilevato dall’Istat, “l’inflazione accelera per il terzo mese consecutivo. Torna ai livelli di maggio 2019.

Parliamo di una crescita dell’indice nazionale dei prezzi al consumo, al lordo dei tabacchi, dello 0,8% su base annua (da +0,6% di febbraio). E dello 0,3% su base mensile, nei dati provvisori.

La causa sono i beni energetici non regolamentati come i carburanti. Che, prima volta da febbraio 2020, tornano a crescere su base annua (passano da -3,6% a +1,7%). In alto i servizi relativi ai trasporti (da +1% a +2,2%). I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona registrano una variazione in alto dello 0,2%.

Il caro-carburanti accende l’inflazione, ma ecco qualche buona notizia.

Dopo oltre quattro mesi di rialzo, c’è un calo per le medie settimanali dei prezzi praticati alla pompa, in particolare per quanto riguarda la modalità self service. Ribasso dovuto alle mosse di Q8, IP ed Esso, mentre Eni e Tamoil hanno tenuto fermi i listini, dice Staffetta Quotidiana.

I primi successi nello sblocco del Canale di Suez, dove si era incagliata per giorni la nave Ever Given, e il successo delle operazioni fanno calare il prezzo del petrolio. Sul mercato il greggio Wti del Texas scende sotto la soglia dei 60 dollari con un calo del 2,2 a 59,5 dollari al barile.

Con le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo che ieri hanno chiuso stabili (per la seconda seduta consecutiva), le compagnie continuano a non muovere i prezzi raccomandati, spiega Quotidiano Energia. Le medie dei prezzi praticati sul territorio, quindi, restano invariate.

Il prezzo medio nazionale praticato della benzina, in modalità self, è fermo a 1,575 euro al litro con i diversi marchi compresi tra 1,571 e 1,587 euro/litro (no logo 1,563). Mentre il prezzo medio praticato del diesel, sempre in modalità self, è ancora 1,439 euro/litro, con le compagnie posizionate tra 1,433 e 1,462 euro/litro (no logo 1,421).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento