in ,

Rischio Italia ultima in Europa per le auto alla spina

L’Unrae (Unione Case estere) lancia l’allarme per il nostro Paese

auto elettriche

Come visto qui, il mercato europeo dell’auto è ancora in perdita anche nel mese di febbraio, “Continua il periodo di forte crisi per il mercato dell’auto in Europa e il settore guarda con preoccupazione ai ritardi delle Istituzioni nel favorire la transizione verso una mobilità sostenibile”. Così Michele Crisci, presidente dell’Unrae, l’Associazione delle Case automobilistiche estere, commenta i dati del mercato dell’auto del mese di febbraio in Europa. E lancia l’allarme: rischio Italia ultima in Europa per le auto alla spina.

Il nostro Paese è ancora all’ultimo posto (insieme alla Spagna) fra i big europei nella diffusione di auto alla spina. Vediamo in numeri.

  • Abbiamo il 20,7% della Germania.
  • Il 13,2% della Francia.
  • E il 13% del Regno Unito
  • Italia quota del 5,8% a febbraio: solo 5,8 auto alla spina su 100 vendute.

Quale soluzione per la diffusione dell’elettrico nel nostro Paese? Per l’Unrae, sarebbe preziosa la crescita del comparto auto aziendali. Oggi fermo al 36% del mercato contro quote superiori al 50% dei major markets europei. E come risollevare questo settore?

  1. Occorre allineare la fiscalità del comparto a quella delle altre nazioni.
  2. Adeguare al nuovo ciclo di prova WLTP i valori di CO2 per l’applicazione dei fringe benefit.

Altrimenti, ecco la prospettiva nera: rischio Italia ultima in Europa per le auto alla spina per anni.

Per quanto riguarda l’Europa, ci sono forti investimenti dei Costruttori verso elettrico ed idrogeno, spiega Crisci. Ma la rete stradale europea risulta ancora in forte ritardo nell’installazione delle infrastrutture di ricarica che crescono della metà rispetto al mercato.

Senza un numero adeguato, anche in prospettiva, di impianti per il pieno elettrico veloce sulle principali autostrade continentali, sarà impossibile raggiungere l’obiettivo delle emissioni zero nei prossimi 30 anni.

A questo punto, la palla passa ai vari Governi nazionali. Affinché si possa dare una spinta all’automotive. Con effetti benefici per ambiente, sicurezza stradale ed economia. Tanto più in un momento delicato come quello attuale, contrassegnato dal Covid. Misure di rilancio del Prodotto interno lordo sono ossigeno.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento