in

Tavares definisce Chrysler un “pilastro” di Stellantis

Carlos Tavares ha detto che c’è un futuro per Chrysler tra gli altri 13 marchi di Stellantis perché è un “pilastro” del gruppo

Chrysler
Chrysler

C’è un futuro per Chrysler tra gli altri 13 marchi di Stellantis perché è un “pilastro” della casa automobilistica transatlantica, ha detto il CEO Carlos Tavares durante la sua prima visita in Nord America dalla creazione della nuova società.

I SUV Jeep e i pickup Ram possono generare profitti in Nord America, ma Chrysler è al fianco di Fiat e Peugeot come segni distintivi dell’eredità americana, italiana e francese di Stellantis creata il mese scorso dalla fusione tra Fiat Chrysler Automobiles NV e Groupe PSA.

Esperti, concessionari e lavoratori hanno messo in dubbio quale sarà il futuro di Chrysler all’interno della nuova società dato che vende minivan e una berlina di medie dimensioni, due segmenti in contrazione. L’azienda ha bisogno di qualche altro mese per determinare il miglior posizionamento – o “destinazione della visione” – per il marchio, ha detto Tavares.

“Chrysler è uno dei tre pilastri, che rappresenta le fondamenta di Stellantis”, ha detto durante una conferenza stampa virtuale durante una visita in Michigan. “La nostra mentalità è cercare di proteggerci in futuro per una questione di rispetto per tutti coloro che in passato sono stati in grado di portare questo marchio al risultato attuale. Se siamo qui per parlarne oggi, è perché prima noi, molte persone di talento sono state in grado di portarci a questo punto. Questa è la nostra responsabilità “.

Come in PSA, Tavares ha nominato amministratori delegati per guidare ogni marchio. Chrysler è l’unico senza uno a guidare il suo futuro, ma si prevede che quel posto vacante sarà riempito nei prossimi mesi. 

Ti potrebbe interessare: Stellantis oltre a Lancia e Alfa Romeo potrebbe rinvigorire anche Chrysler

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento