in

Incentivi auto elettriche in Lombardia: 36 milioni

Il bonus è uno sconto da parte della Regione, che si somma allo sconto statale

incentivi

Confermata la nostra anticipazione. Oggi, quando compri un’elettrica, hai lo sconto statale: auto con prezzo inferiore grazie agli  incentivi statali. Poi magari hai anche lo sconto dalla Regione. Se sono rimasti soldi quando nella dotazione. In particolare, incentivi auto elettriche in Lombardia: 36 milioni. Per sostituire i veicoli inquinanti. A favore di mezzi a batteria i fino a 18.000 euro tra incentivo e sconto. Le risorse della Lombardia si aggiungono a quelle del Governo per migliorare la qualità aria. La Giunta, su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, ha approvato la delibera. Da subito sono disponibili 18 milioni per il 2021 e altrettanti per il 2022.

Incentivi auto elettriche in Lombardia: il raddoppio

Si tratta di una cifra doppia rispetto all’anno scorso. Per migliorare l’ambiente, offrendo il massimo contributo ai cittadini, e salvaguardare la qualità dell’aria, dice la Regione.

Aggiungiamo che un’auto nuova è molto più sicura: meno incidenti, meno costi sociali, prezzi Rca meno cari. Un circolo virtuoso straordinario innescato dall’automobile, strumento preziosissimo anche contro il diffondersi della pandemia.

Cosa sapere dell’ecobonus lombardo

L’11 febbraio sarà aperto, sulla piattaforma www.bandi.regione.lombardia.it, l’avviso pubblico per la profilazione dei rivenditori dei veicoli. Il 20 febbraio sarà pubblicato il bando attuativo. Dal 1° marzo, giorno di apertura del bando, sarà  possibile presentare le domande e accedere ai contributi, che saranno erogati poi tramite uno sconto diretto da parte del venditore/concessionario. Questi riceverà poi il rimborso da Regione.

Chi prima arriva, meglio alloggia. Secondo l’ordine cronologico di prenotazione telematica da parte del venditore/concessionario a seguito della presentazione della domanda del cittadino.

Serve la radiazione (cancellazione dal Pubblico registro Automobilistico) del precedente veicolo. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto per l’acquisto di auto di nuova immatricolazione o già immatricolate successivamente al 1° gennaio 2020. Intestate a una Casa di veicoli o a un venditore/concessionario (di categoria M1), in base ai valori di emissione degli inquinanti Pm10, Nox (ossido di azoto) e CO2 (anidride carbonica). L’obbligo di radiazione non si applica nel caso di acquisto di veicoli elettrici puri (o a idrogeno), a fronte di una riduzione del contributo massimo previsto.

I bonus auto della Lombardia

In particolare, ecco gli incentivi per classi di appartenenza delle auto:

–  8.000 euro per auto a zero emissioni (es. elettrica pura o idrogeno); 4.000 euro (senza radiazione);

–  5.000 euro per auto con emissioni di Co2 ≤60 g/km e NOX ≤ 85.8 mg/km (es. euro 6D benzina, metano, Gpl o ibride);

–   4.000 euro per auto di Co2 ≤60 g/km e con NOX ≤ 126 mg/km (es. euro 6D-Temp benzina, metano, Gpl o ibride oppure euro 6D diesel);

–   4.000 euro per auto con emissioni 60<Co2≤110 g/km e con NOX ≤ 85.8 mg/km (es. euro 6D benzina, metano, Gpl o ibride).

–   3.000 euro con emissioni 60<Co2≤110 g/km e con Nox ≤ 126 mg/km (es. euro 6D-Temp benzina, metano, Gpl o ibride oppure euro 6D diesel)

–  3.000 euro con emissioni 110<Co2≤145 g/km e con Nox ≤ 85.8 mg/km (es. euro 6D benzina, metano, Gpl o ibride)

–   2.000 euro con emissioni 110<Co2≤145 g/km e con Nox ≤ 126 mg/km (es. euro 6D-Temp benzina, metano, Gpl o ibride oppure euro 6D diesel).

Le regole dell’ecoincentivo lombardo

– Radiazione, per demolizione, di auto per trasporto persone di categoria M1 (benzina fino a euro 2/II incluso e/o diesel fino ad euro 5/V incluso) o per esportazione all’estero (solo per diesel euro 5/V);

– sconto di almeno il 12% (da parte del venditore) sul prezzo base di acquisto (listino, modello base), al netto di eventuali allestimenti opzionali, o di almeno 2.000 euro in caso di auto a zero emissioni;

– possibilità di acquisto senza radiazione, a fronte di un contributo ridotto, solo in caso di acquisto di auto elettrica pura o ad alimentazione a idrogeno.

Massima attenzione a non sgarrare: regole post acquisto con incentivo

La proprietà del veicolo acquistato deve essere mantenuta per almeno 24 mesi successivi all’intestazione del beneficiario del veicolo. Ogni cittadino può presentare una sola domanda di contributo. Se no, scattano penali.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento