in

Bruce Springsteen sarà la star della pubblicità di Jeep al Super Bowl

Bruce Springsteen sarà la star della pubblicità di due minuti che Jeep mostrerà durante il Super Bowl LV di domenica

Bruce Springsteen
Bruce Springsteen

Bruce Springsteen sarà la star della pubblicità di due minuti che Jeep mostrerà durante il Super Bowl LV di domenica, ma è stato necessario un ampio cast di altri personaggi importanti per convincere “The Boss” a fare il primo significativo spot commerciale della sua lunga carriera.

Bruce Springsteen sarà la star della pubblicità di due minuti che Jeep mostrerà durante il Super Bowl LV di domenica

Tra coloro che hanno contribuito a convincere Bruce Springsteen citiamo Olivier Francois, chief marketing officer di Stellantis (che include l’ex Fiat Chrysler Automobiles), Jon Landau, agente di lunga data di Springsteen, David DeMuth e Mike Stelmaszek dell’agenzia di marketing Doner nel Michigan, Thom Zimny, regista di lunga data, il frequente collaboratore musicale di Springsteen Ron Aniello e l’ex amministratore delegato di Fiat Chrysler Mike Manley.

I loro sforzi sono culminati in “The Middle”, un appello di due minuti per l’unità nazionale di Jeep e Springsteen che è stato rilasciato tramite i social media all’inizio di domenica ed è stato programmato per andare in onda durante la seconda metà del Big Game che sarà giocato a Tampa. Questo spot ha immediatamente fornito una nuova piega non solo per la pubblicità automobilistica e gli spot del Super Bowl, ma anche per il dibattito politico che ha profondamente diviso la popolazione americana in questi giorni.

Indipendentemente dal modo in cui “The Middle” verrà accolto dagli americani, Francois considera la partecipazione di Springsteen allo spot Jeep come un risultato importante e una degna conclusione per un decennio di eccezionali spot per il Super Bowl che è iniziato con l’improbabile reclutamento di Eminem da parte della società per lo spot “Born of Fire” durante il Super Bowl nel 2011.

“Essendo il Super Bowl quello che è, è un acquisto costoso, quindi vale la pena farlo solo se hai intenzione di creare un qualcosa che durerà anni oltre la tua pubblicità”, ha detto Francois, il chief marketing officer di Fiat Chrysler e ora di Stellantis. “Born of Fire” è stato “probabilmente l’investimento più saggio che abbiamo mai fatto, dopo lo spot di Eminem. Dieci anni dopo se ne parla ancora. Ed è andato in onda nemmeno due volte, ma solo una. È andato in onda un giorno.”

Ti potrebbe interessare: Come ha fatto questa Jeep a rimanere bloccata così in alto in un mucchio di neve?

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento