in

Il sindacato francese sostiene lo sciopero dei lavoratori nello stabilimento Peugeot di Kenitra

La Confederazione Generale del Lavoro (CGT-PSA) ha annunciato il suo fermo sostegno allo sciopero generale portato avanti dai lavoratori nello stabilimento Peugeot di Kenitra

PSA Kenitra
PSA Kenitra

La Confederazione Generale del Lavoro (CGT-PSA) ha annunciato il suo fermo sostegno allo sciopero generale portato avanti dai lavoratori nello stabilimento Peugeot di Kenitra. Il gruppo Peugeot Societe Anonyme (PSA) ha sede in Francia ed è il secondo produttore di automobili in Europa.

Il sindacato si è unito ai manifestanti per condannare le condizioni di lavoro nella fabbrica marocchina della casa automobilistica francese Peugeot. A gennaio, le notizie su uno sciopero programmato sono diventate virali online. I lavoratori della PSA a Kenitra hanno annunciato che avrebbero scioperato il 29 gennaio per protestare contro il loro ambiente di lavoro e i bassi salari.

I manifestanti hanno chiesto un aumento dei loro stipendi che non superano i 240 euro al mese e hanno protestato contro il lungo orario di lavoro notturno e il sabato. Vincent Duse del sindacato CGT-PSA ha affermato che i lavoratori di Kenitra sono spesso costretti a fare straordinari senza compensazione, guadagnano solo 2400 dirham al mese e non ricevono copertura medica o indennità per lavori pericolosi.

Jean Marc Mercier, delegato sindacale CGT per le fabbriche PSA in Francia, ha pubblicato un video per incoraggiare i manifestanti a continuare a condannare le loro condizioni di lavoro. “Stai prendendo la decisione giusta per protestare contro le tue condizioni di lavoro”, ha detto nel video che ha pubblicato sulla sua pagina Facebook personale. “Produci il marchio 208 [Peugeot], che viene venduto per 20.000 e 25.000 in Europa. Quanto ottieni? ” ha sostenuto

Ha detto che le proteste a Kenitra “motivano” la missione del sindacato di lottare per i diritti dei lavoratori in Francia e all’estero. “Condividiamo le stesse sfide, in Francia, Inghilterra, Germania e Algeria. Stiamo lavorando per un gruppo ricco “, ha detto Mercier.

Il sindacato francese ha criticato il gruppo PSA. Mercier ha detto che i proprietari del produttore avranno € 2,5 miliardi di profitti. “Cosa abbiamo guadagnato? Niente. Lavoriamo tutti i giorni feriali, anche il sabato, lavoriamo giorno e notte. Questo dovrebbe finire “, ha detto.

Il leader sindacale ha invitato i lavoratori dello stabilimento PSA di Kenitra a continuare il loro sciopero, dicendo che la loro scelta di manifestarsi contro le condizioni di lavoro è “giusta”. Ha detto che i proprietari del PSA hanno bisogno dei lavoratori. “Hanno bisogno di noi per generare entrate, azioni e i loro miliardi che condividono da soli”. Nel 2019, PSA ha annunciato che lo stabilimento PSA di Kenitra ha una capacità di produzione annuale di 100.000 veicoli e motori associati.

L’anno scorso, la società ha dichiarato che il suo fatturato globale è stato di 15.453 milioni di euro nel terzo trimestre del 2020 rispetto ai 15.579 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente. “I ricavi della divisione Automotive sono stati pari a 11.964 milioni di euro in aumento dell’1,2% rispetto al terzo trimestre del 2019”, ha annunciato la società.

Ti potrebbe interessare: Citroen Ami: ritardi nella consegna dovuti a difetti di fabbricazione?

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento