in

Tra pochi giorni verrà messo in vendita l’esemplare più raro della Ferrari F12tdf

Un raro esemplare di Ferrari F12tdf triplo Strato Giallo sarà venduta ad un’asta, che avrà luogo il 13 febbraio all’imminente evento di RM Sotheby’s a Parigi

Ferrari F12tdf 120th Anniversary
Ferrari F12tdf 120th Anniversary

La Ferrari F12tdf era la variante alleggerita e motorizzata della Ferrari F12, il predecessore dell’attuale Ferrari 812 Superfast. Per la presentazione di questo modello nel 2015 è stata utilizzata un’attraente unità di pre-produzione Giallo Triplo Strato giallo, che è stata successivamente ampiamente utilizzata dall’azienda per scopi promozionali e come pezzo da museo nella mostra “Driving with the Stars” del Museo Enzo Ferrari di Modena. Questo famoso e notevole esemplare è diventato subito un pezzo unico quando è stato utilizzato per rendere omaggio al 120 ° anniversario della nascita di Enzo Ferrari.

È stato alla fine del 2015, durante le Finali Mondiali di Ferrari tenutesi sul circuito del Mugello, che è stata presentata questa variante leggera della Ferrari F12, con la presentazione del suggestivo esemplare di color giallo che compare in queste immagini e che è stato svelato dai piloti della Scuderia Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen al fianco di Sergio Marchionne, che ha fatto un giro dimostrativo del circuito con Vettel al volante della nuova F12tdf.

Nei mesi precedenti alla presentazione e durante il suo sviluppo, il modello era stato battezzato dai media come ‘F12 GTO’, poiché questa versione era proprio l’erede della Ferrari 599 GTO presentata nel 2010, sebbene le intenzioni del marchio italiano fossero molto diverse e hanno sorpreso tutti utilizzando acronimi tratti dal glorioso passato del marchio ispirato alla Ferrari 250 GT Tour de France.

Durante la sua presentazione al Mugello il veicolo è stato guidato da Sebastian Vettel, ma questa non è stata l’unica celebrità che ha preso i comandi di questa prima copia di pre-produzione. Dopo quell’evento, la Ferrari F12tdf Giallo Triplo Strato è tornata a Maranello dove è stata utilizzata come veicolo dimostrativo a scopo promozionale, pilotata da personaggi come Chris Harris, che in un episodio della stagione 23 di Top Gear ne ha preso il volante.

Il modello è stato battuto all’asta al Museo Enzo Ferrari e tutto il denaro è andato all’Associazione Centro Dino Ferrari, associazione dedita alla ricerca medica fondata da Enzo Ferrari in memoria del figlio Alfredo ‘Dino’ Ferrari. Il suo acquirente era un noto collezionista britannico, che ora ha deciso di mettere di nuovo in vendita questa unità in un’asta, che avrà luogo il 13 febbraio, all’imminente evento di RM Sotheby’s a Parigi.

Questa unità ha il numero di telaio 213364 e ha la stessa configurazione di quando è stata messa all’asta nel 2018 , così come lo stesso aspetto di quando è stata utilizzata per presentare il campione anni prima. Il suo chilometraggio è davvero basso, meno di 6.800 chilometri, di cui solo 240 sono stati guidati dal suo primo e unico proprietario privato fino ad oggi. Il resto del chilometraggio è stato effettuato nei diversi eventi promozionali e stampa a cui il modello ha partecipato tra il 2015 e il 2017.

Ti potrebbe interessare: La Ferrari F12tdf appartenuta a Roger Penske sarà messa all’asta

Ti potrebbe interessare: L’elenco dei possibili CEO di Ferrari include anche i capi di Gucci e Valentino

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento