in

Shell punta sulle ricariche elettriche ai lampioni

Il colosso dei carburanti si evolve per intercettare il trend: compra Ubitricity

ubitricity-london-uk

Auto a batteria, rivoluzione planetaria. Tanto che i colossi della petrolchimica si adeguano per intercettare il trend. Fra gli altri, Shell punta sulle ricariche elettriche ai lampioni. Parliamo della Royal Dutch Shell. Multinazionale operante nel settore petrolifero e nell’energia che ha pochi competitor nel mondo nel comparto del petrolio e del gas naturale: come BP, ExxonMobil e Total.  Non bastano settore delle energie alternative con investimenti nel solare, nell’eolico, nell’idrogeno. Ora, Shell ha firmato un accordo per acquistare il 100% di Ubitricity, uno dei principali operatori europei nella ricarica di veicoli elettrici.

Shell punta sulle ricariche elettriche ai lampioni: chi è Ubitricity

Se Shell è stranota a livello globale, Ubitricity lo è meno: fondata a Berlino, opera in numerosi Paesi europei. Ha la più grande rete pubblica di ricarica per veicoli elettrici nel Regno Unito con oltre 2700 colonnine (quota di mercato del 13%), spiega Staffetta Quotidiana https://www.staffettaonline.com/articolo.aspx?id=351512. È presente pure in Germania e in Francia dove gestisce complessivamente 1500 punti di ricarica.

Dai lampioni il pieno elettrico per le vetture

Qual è uno dei punti di forza di Ubitricity? Lavora con le autorità locali per integrare punti di alimentazione per le autovetture a batteria all’interno di infrastrutture esistenti come i lampioni: rende più facilmente accessibili le colonnine. Il pieno elettrico è più facile. Vedi la foto in alto.

Sentiamo infatti István Kapitány, Executive Vice President di Shell Global Mobility: lavorando con le autorità locali, il target è supportare il numero crescente di clienti Shell che desiderano passare a un veicolo elettrico. Le soluzioni di ricarica integrate nei lampioni offerte da Ubitricity saranno fondamentali per coloro che vivono e lavorano in città o hanno un accesso limitato ai parcheggi. A casa, al lavoro o in viaggio, ci saranno per i clienti opzioni di ricarica per veicoli elettrici accessibili e convenienti in modo che possano ricaricare ovunque si trovino.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento