in

Biden punta sull’auto elettrica con più decisione

Il presidente degli Stati Uniti preme sull’acceleratore della vettura a batteria

biden auto elettrica

Biden punta sull’auto elettrica con più decisione. Il presidente degli Stati Uniti preme sull’acceleratore della vettura a batteria. Anzitutto, mira a una flotta di veicoli federali elettrici. Entro quale anno non si sa, nessuna tempistica, comunque parliamo di 645.000 veicoli, divisi tra civili, militari, o altri come quelli in uso dalle poste. Gradito anche il fatto che le elettriche siano “Made in America by Americans”, fatte negli States dagli statunitensi.

Biden punta sull’auto elettrica con più decisione: chi festeggia

Le prime Case a far festa sono quelle più orientate verso le macchine elettriche. Su tutte Tesla. In prospettiva, Rivian. Ma a buon punto è General Motors. Mentre Ford e la stessa Rivian andranno in partnership.

Occhio poi alle regole federali sul risparmio di carburante: CAFE. Ossia Corporate Average Fuel Economy. Per spingere i Costruttori ad aumentare l’efficienza dei  consumi dei loro veicoli e ridurre la dipendenza del Paese dai combustibili fossili.

Partiamo da Obama. Secondo le disposizioni volute di Barack, i Costruttori avrebbero dovuto aumentare l’efficienza del carburante delle loro flotte del 5% annuo dal 2021 al 2026.

Con Trump, si è scesi: consumo medio a livello di flotta di 40,4 miglia per gallone invece di 46,7 entro il 2026.

Biden ha promesso di stabilire ambiziosi standard di risparmio di carburante e di negoziarli con gruppi ambientalisti, Case automobilistiche e altre parti coinvolte.

Soldi per catorci pro elettrico in Usa

Biden vuole poi gli sconti per catorci pro elettrico. La rottamazione, come da noi con gli incentivi. Ti liberi del vecchio che sporca e hai il nuovo pulito. LO Stato è pronto a sostenere un programma di sconti “cash for clunkers” (“contanti per catorci”). Aiutando i dealer a ridurre gli stock: i venditori hanno auto in giacenza non vendute per il Covid. Sull’onda di quanto aveva fatto Obama, grazie a gettoni sino a 4.500 dollari.

Complicato il discorso sul credito d’imposta. I consumatori possono attualmente ottenere un credito d’imposta federale fino a 7.500 dollari sull’acquisto di un veicolo elettrico ibrido completamente elettrico o plug-in. L’incentivo decresce dopo che una Casa ha raggiunto 200.000 auto vendute. Tesla e General Motors hanno raggiunto quella soglia: premono affinché le maglie divengano più larghe.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento