in

Crollo Ponte Morandi per mancanza dei sensori: ipotesi di dolo

Si fa ancora più ingarbugliata la questione del cedimento del viadotto Polcevera

ponte morandi

Da un crollo all’altro. Mentre il Governo Conte potrebbe venire giù senza aver risolto la questione Autostrade-viadotto Polcevera, altra puntata della telenovela del crollo Ponte Morandi per mancanza dei sensori. Ipotesi di dolo da parte della Procura di Genova. Cosa vuol dire? Non che qualcuno di proposito abbia fatto crollare il Ponte. Ma che qualcuno di proposito non abbia verificato la presenza dei sensori. O lo abbia fatto, però poi senza prendere provvedimenti dopo averne scoperto l’assenza.

Crollo Ponte Morandi per mancanza dei sensori: altre accuse

Trattasi di altre accuse. Siamo alle fasi preliminari, nonostante la tragedia immane (43 morti) sia di agosto 2018. Nessun processo. Nessuna sentenza definitiva, ma neppure di primo grado. Bisogna anche vedere cosa dicono gli indagati: magari negano, con ragione.

Per l’ipotesi della Procura, i sensori che avrebbero dovuto monitorare il viadotto crollato il 14 agosto del 2018 non vennero sistemati a dovere.

I pubblici ministeri Massimo Terrile e Walter Cotugno insieme all’aggiunto Paolo D’Ovidio contestano, ad alcuni indagati, anche la rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro. Coscientemente, qualcuno non riparò i sensori che avrebbero dovuto monitorare la stabilità del viadotto. Va anche detto che Autostrade per l’Italia ha cambiato i vertici.

Sensori viadotto Polcevera tranciati nel 2015?

Addirittura, gli stessi sensori sarebbero stati tranciati (non si capisce se in modo involontario) nel 2015, durante alcuni lavori sulla carreggiata. E non sarebbero mai stati sostituiti.  La pena prevista dal Codice Penale per l’ipotesi aggravata “se dal fatto deriva un disastro o un infortunio”  va dai 3 ai 10 anni di galera. Decideranno i magistrati.

Vicenda, quella del Ponte Morandi, di una complessità unica. Con 71 indagati. La contestazione si va ad aggiungere a quelle di:

  • attentato alla sicurezza dei trasporti,
  • falso,
  • disastro colposo,
  • omicidio colposo plurimo.
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI