in

Smart city per auto elettriche: come saranno

Città intelligenti del futuro, dove dobbiamo assolutamente arrivare per ridurre l’inquinamento

smart city auto elettriche

Smart city per auto elettriche: come saranno. Città intelligenti del futuro, dove dobbiamo assolutamente arrivare per ridurre l’inquinamento. Ne delinea qualche scenario Motus-E. Anzitutto, il percorso assodato per realizzare il modello di smart city è unico: potenziare le reti cittadine. Quali? Distribuzione elettrica, trasmissione dati, trasporto pubblico locale, ricarica dei veicoli. Il tutto interconnesso: l’intermodalità e i nodi di scambio modale sono decisivi sia per l’elettrificazione dei trasporti passeggeri sia per quello merci.

Smart city per auto elettriche: 7 punti chiave

  1. I rimessaggi, cioè sia i parcheggi auto sia i magazzini per lo stazionamento notturno di furgoni e camion, diventeranno nodi di ricarica importanti ma anche dei nodi di flessibilità per la rete elettrica, spiega Motus-E.
  2. Così, molti mezzi caricheranno contemporaneamente, ma saranno capaci di modulare la propria richiesta in potenza.
  3. Per Motus-E, i capolinea dei mezzi pubblici diventeranno nodi di ricarica.
  4. Le stazioni ferroviarie, già elettrificate, realizzano l’ideale interscambio modale con trasporto pubblico, taxi, car e bike sharing e mobilità dolce. I nodi di interscambio logistici sono fondamentali per l’elettrificazione del trasporto merci urbano. Poi, gli stessi nodi elettrificati ad alta potenza forniranno servizi di ricarica anche ai veicoli di logistica di lungo raggio.
  5. I nodi commerciali e culturali offriranno l’opportunità di ricaricare i veicoli passeggeri, anche con velocità in funzione del tempo di sosta dei fruitori.
  6. I porti potranno fornire energia elettrica alle navi ferme, evitando di mantenere accesi i motori inquinanti delle navi per l’alimentazione degli ausiliari. L’elettrificazione delle loro banchine potrà rappresentare un’importante opportunità di elettrificazione per le imbarcazioni.
  7. I cittadini vedranno aumentare lo spazio vivibile e in comune e diminuire drasticamente l’inquinamento atmosferico e acustico, superando i paradigmi di un rifornimento nei soli distributori di carburante.

La ricarica intelligente dell’auto elettrica

Aggiunge Motus-E che lo smart charging (ricaricare negli orari consoni a prezzi più bassi o diminuire la potenza di ricarica su richiesta dei gestori di rete) sarà decisivo per il bilanciamento delle reti di trasmissione e di distribuzione. Idem in futuro il V2G, che consentirà la cessione di energia dai veicoli alla rete.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento