in

Chevrolet, Volkswagen e Fiat non hanno mai “combattuto” così tanto per i clienti brasiliani

Negli ultimi due decenni, Chevrolet, Volkswagen e Fiat, i tre marchi che hanno venduto più auto in Brasile, non sono mai stati così vicini come nel 2020

Fiat Logo
Fiat Logo

Negli ultimi due decenni, Chevrolet, Volkswagen e Fiat, i tre marchi che hanno venduto più auto in Brasile, non sono mai stati così vicini come nel 2020. Fenabrave ha scoperto che Chevrolet, Volkswagen e Fiat non si erano mai battute così ferocemente per ottenere le grazie e le attenzioni dei clienti brasiliani.

Nel 2020, il leader, Chevrolet, ha venduto esattamente 10.866 veicoli in più rispetto al secondo classificato, Volkswagen, e 16.713 in più rispetto al terzo, Fiat. A titolo di confronto, a dicembre, l’Onix, il modello più popolare in Brasile, ha venduto 16.566 unità e l’HB20, il terzo più popolare, 10.433.

Considerando che ogni rete di rivenditori di questi marchi è composta da circa 500 negozi, i numeri diventano ancora più uniformi. Per Milad Kalume Neto, responsabile dello sviluppo aziendale presso la società di consulenza Jato, la vicinanza tra i produttori è dovuta alla ricerca del consumatore di auto migliori.

“Questo è un segno di maggiore competitività. Questo è il punto importante. Il consumatore non è mai stanco di novità. E ogni casa automobilistica sta cercando il proprio orizzonte nelle tecnologie per servire il pubblico “, ha detto.

Un altro fattore che aiuta a spiegare la leadership dei 3 giganti è la maggiore penetrazione nelle città più piccole del paese.

“Per quanto ci sia stato un calo dei concessionari a causa della crisi, c’è una situazione pratica in cui i consumatori all’interno del paese trovano sempre una Chevrolet, Fiat, Volkswagen da comprare“, ha aggiunto.

Mai in questi 18 anni le immatricolazioni delle aziende sono state così vicine. Fino ad allora, l’anno più equilibrato tra i tre colossi dell’industria brasiliana era stato il 2004, quando Chevrolet chiudeva l’anno da leader, con 15.300 auto in più rispetto alla Fiat e 38.900 extra rispetto alla Volkswagen.

Un altro indicatore della vicinanza dei mercati è la quota di mercato, un indice che ritrae più accuratamente la realtà del volatile mercato brasiliano in termini di volume. È la prima volta in questi 18 anni che il divario tra il leader e il terzo posto è inferiore a un punto percentuale.

Nel 2020 Chevrolet ha ottenuto il 17,35% del mercato. Seguono a ruota la Volkswagen, con il 16,8% (differenza di 0,55 punti percentuali), e Fiat, con il 16,5% (0,85 punti percentuali). La differenza più piccola, in questo periodo, fino al 2020, è sempre del 2004. In quell’anno, Volkswagen aveva una quota inferiore di 2,63 punti percentuali rispetto a Chevrolet. La Fiat, vice-leader di quell’anno, aveva una quota inferiore di 1,04 punti percentuali rispetto al campione.

Ti potrebbe interessare: FCA anticipa l’arrivo in Brasile delle Jeep Compass Hybrid e Fiat 500 Elettrica

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento