in

Renault e PSA grandi vincitori del boom elettrico in Francia

Renault e PSA sono stati i grandi vincitori del crescente mercato elettrico in Francia nel 2020

PSA e Renault
PSA e Renault

I produttori francesi Renault e PSA sono stati i grandi vincitori del crescente mercato elettrico in Francia nel 2020. Mentre le vendite complessive sono crollate del 25 per cento lo scorso anno, quelle delle auto a batteria ( 100% elettrici e ibridi plug-in ) sono finalmente decollate: le consegne di veicoli elettrici sono triplicate rispetto al 2019, arrivando a 185.500 unità, per rappresentare oggi l’11,2 per cento del mercato.

Renault e PSA sono stati i grandi vincitori del crescente mercato elettrico in Francia nel 2020

“Il catalizzatore di questo successo sono state chiaramente le normative: spinti dagli obiettivi europei di CO2 diventati vincolanti, i produttori di auto hanno finalmente proposto un’offerta in questo settore. E il mercato è cresciuto grazie al sussidio pubblico, che ha permesso di compensare la differenza di prezzo sui modelli ”, commenta Eric Champarnaud, partner di Autoways.

Renault ZOE e la Peugeot e208 insieme hanno rappresentato quasi la metà delle vendite di auto elettriche in Francia nel 2020, con 37.410 vendite per la prima e 16.560 per la seconda, rispettivamente. Ma quest’anno dovremo fare i conti anche con l’ID3 di Volkswagen, lanciato alla fine del 2020. Per il momento però i due maggiori gruppi francesi possono sorridere in quanto sono loro a beneficiare del passaggio dalle auto a combustione a quelle elettriche in Francia.

Ti potrebbe interessare: Emissioni di CO2: ecco perché Hyundai batte Renault, Peugeot, Citroën, Toyota

PSA e Renault
PSA e Renault : i due produttori di auto transalpini sono stati i grandi vincitori del crescente mercato elettrico in Francia nel 2020

Ti potrebbe interessare: Renault non collaborerà più con FCA per la produzione dei veicoli commerciali

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI