in

Chrysler potrebbe non resistere alla fusione tra FCA e PSA

L’eliminazione del marchio potrebbe portare alla perdita di posti di lavoro in Germania, Italia e Michigan

Chrysler Pacifica Limited 2021
Chrysler Pacifica 2021

Nelle scorse ore, la fusione tra Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e PSA è stata approvata ufficialmente dagli azionisti, portando alla luce Stellantis. Gli esperti del settore stanno valutando ora come questa unione si tradurrà in termini di veicoli disponibili presso le concessionarie del gruppo automobilistico italo-americano.

Secondo Associated Press, i giorni di Chrysler potrebbero essere contati. Una volta confermato il tutto, Stellantis sarà guidato dall’attuale CEO di PSA Carlos Tavares, un dirigente conosciuto per eliminare marchi e prodotti con scarso rendimento. Secondo esperti ed analisti che hanno parlato con Associated Press, ciò mette a rischio tutti i prodotti di FCA che hanno registrato poche vendite, inclusa Chrysler.

Chrysler Pacifica Limited 2021
Chrysler Pacifica Limited 2021 interni

Chrysler: lo storico marchio americano potrebbe essere eliminato dal gruppo Stellantis

Per quanto drastica possa sembrare la fine di una delle case automobilistiche più antiche e famose d’America, la possibile scomparsa di Chrysler non dovrebbe effettivamente essere una grande sorpresa, se viene analizzata dal lato business. Al momento, il marchio vende essenzialmente due auto: il minivan Pacifica e la berlina 300 che ha 10 anni. Parliamo di due veicoli che non rispecchiano esattamente il mercato attuale.

Nel terzo trimestre del 2020, Chrysler ha rappresentato soltanto il 6% delle vendite del gruppo negli Stati Uniti. Il desiderio espresso in precedenza da Tavares, di vendere auto PSA negli USA, e la eliminazione di alcuni modelli di FCA con poche vendite per fare posto alle prime sembra un’operazione quasi inevitabile.

Chrysler 300 special edition
Chrysler 300 Touring-L Sport Appearance

Questa però porterà alla perdita di posti di lavoro in Germania, Italia e Michigan, secondo lo stesso report. Al contrario, non ci aspettiamo novità in Ram e Jeep visto che sono due marchi molto popolari negli Stati Uniti. In seguito alla notizia, The Drive ha contattato Chrysler per avere maggiori informazioni.

In risposta, un portavoce di FCA ha dichiarato: “Uno dei maggiori punti di forza di Stellantis risiederà nel suo portfolio ineguagliabile di marchi iconici e leggendari. Questa fusione e le risorse che metterà a disposizione rappresentano una grande notizia per i brand e per i loro piani di sviluppare prodotti sempre più eccezionali e innovativi per i clienti di tutto il mondo. Come abbiamo detto in precedenza, non ci saranno chiusure di stabilimenti derivanti dalla fusione“.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento