in

Ecco come PSA è riuscita ad aumentare la redditività nonostante la crisi

Nonostante la crisi dovuta al coronavirus PSA è una delle poche case automobilistiche che aumenta i profitti

PSA
PSA

Crisi o no, gli affari continuano in PSA. In occasione del salone di Chantilly, abbiamo anche appreso che i prezzi del SUV Peugeot 3008 (800.000 vendite dal 2016) sarebbero aumentati da 750 a 1.000 euro rispetto alla generazione precedente.

La versione ibrida plug-in di 300 cavalli, con il suo pacchetto GT (cruise control adattivo, sedili riscaldati e massaggianti, ecc.), raggiungerà il picco a 55.400 euro. “Con la nuova Peugeot 3008, i livelli più alti di finiture rappresentano tra il 50 e il 60% delle vendite”, spiega Jean-Philippe Imparato, il capo del segno del leone, felice di approfittare di un tale guadagno.

Questa capacità di PSA di vendere ai clienti sempre più versioni meglio equipaggiate, quindi più costose, in ciascuno dei suoi marchi (Peugeot, Citroën, DS , Opel), produce risultati spettacolari.

L’anno scorso, l’effetto mix, come si dice nel settore, ha consentito al secondo produttore europeo di incassare 818 milioni di euro di profitti aggiuntivi rispetto al 2018. Le sue vendite sono tuttavia diminuite del 10% nel periodo, a 3,49 milioni di unità. Altro paradosso, visto il contesto, il fatturato è cresciuto dell’1% (74,7 miliardi di euro).

Soprattutto, il margine operativo è salito a 6,3 miliardi di euro per raggiungere l’8,5%. Meglio del gruppo Volkswagen (7%), ma anche, a sorpresa, di BMW (6,4%) o Daimler (5,6%).

Nella prima metà del 2020 c’è stata una novità importante per PSA: nonostante la crisi sanitaria e un calo del 34,5% del fatturato, il gruppo è rimasto in attivo mentre la maggior parte dei suoi concorrenti ha registrato perdite spesso pesanti. Basti pensare alla Renault che ha accusato un buco di oltre 7 miliardi di euro.

Grazie a questo cocktail, il punto di pareggio del gruppo è notevolmente diminuito. Per riuscirci, PSA ha dovuto vendere 2,8 milioni di auto nel 2013. La cifra è ora di 1,8 milioni, compresa Opel acquistata da General Motors tre anni fa.

Ti potrebbe interessare: PSA: nessun accordo trovato con i sindacati in Slovacchia per il nuovo contratto collettivo

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento