in

Fiat 500X e 500L: il Model Year 2021 è pronto al debutto

Il lancio delle nuove versioni è imminente, le novità saranno poche

Nei prossimi giorni ci saranno gli annunci ufficiali in merito all’apertura degli ordini delle nuove versioni MY 2021 della Fiat 500X e della Fiat 500L. I due modelli della gamma Fiat sono gli unici che non hanno ricevuto aggiornamenti quest’anno e si preparano a registrare il debutto del MY 2021. L’aggiornamento in questione non sarà un restyling ma solo un’ottimizzazione della gamma in attesa delle scelte future.

Per il momento, infatti, non è ancora previsto il debutto della nuova motorizzazione mild hybrid che dovrebbe arrivare soltanto sulla Fiat 500X a partire dall’inizio del prossimo anno. Il nuovo motore elettrificato, che sarà disponibile anche sulla gamma Tipo e sulle Jeep prodotte a Melfi, non dovrebbe fare il suo debutto sulla 500L. Il MY 2021, infatti, potrebbe essere l’ultimo aggiornamento per la 500L, pronta ad uscire dalla produzione già nel corso del prossimo anno, salvo improbabili riprese delle vendite.

Le novità del MY 2021 di Fiat 500X e 500L

L’aggiornamento che Fiat ufficializzerà nel corso dei prossimi giorni, o al massimo nel mese di dicembre, dovrebbe essere solo un’ottimizzazione della gamma di motorizzazioni per i due modelli. Nuovi allestimenti e ulteriori possibilità di personalizzazione, sia per quanto riguarda la dotazione che l’estetica dei modelli, dovrebbero essere al centro del nuovo aggiornamento.

Per la clientela, quindi, ci saranno maggiori possibilità di scelta per l’acquisto di uno dei due modelli di casa Fiat ma, come detto, non si tratterà di un sostanziale restyling. Sia la 500X che la 500L non presenteranno sostanziali differenze nel confronto tra MY 2020 e MY 2021. L’update in arrivo potrebbe portare vantaggi al cliente, oltre che in termini di personalizzazione, anche per quanto riguarda i prezzi, con soluzioni più vantaggiose per diverse combinazioni.

FIAT 500X 500L

L’assenza delle nuove motorizzazioni mild hybrid comporterà poche novità anche per la gamma di motorizzazioni. La nuova 500X MY 2021 registrerà il debutto della versione aggiornata del motore 1.6 turbo diesel già visto sulla Fiat Tipo restyling e sulla nuova Tipo Cross. Il motore in questione passerà da 120 a 130 CV di potenza.

Per la 500L, invece, resterà in listino il diesel entry level da 95 CV e potrebbe arrivare un nuovo entry level benzina. Per entrambi i modelli di casa Fiat, la gamma di motorizzazioni del MY 2021 sarà abbastanza limitata in attesa del debutto dei motori mild hybrid (ad oggi confermati soltanto per la 500X).

Quale futuro per i due modelli?

Il futuro dei due modelli di casa Fiat, al momento, non è noto. E’ chiaro, come sottolineato in precedenza, che la 500L è vicinissima alla fine del suo ciclo di vita. In cantiere non c’è una nuova generazione diretta e la produzione difficilmente andrà oltre il 2021. Per quanto riguarda la 500X, invece, il crossover dovrebbe restare in gamma almeno sino al 2022. L’arrivo della versione Hybrid servirà a prolungare la carriera del modello che, sino ad oggi, ha ottenuto risultato soddisfacenti in Italia ed in Europa.

Come confermano i rumors delle scorse settimane, Fiat starebbe lavorando ad un nuovo modello che, una volta terminato il ciclo di vita del crossover, andrà a sostituire sia la 500X che la 500L unificando i due progetti in un unico modello (chiamato per ora 500 XL). Il progetto in questione dovrebbe essere sviluppato dal gruppo Stellantis a partire da una delle piattaforme che saranno ereditate dal gruppo PSA.

Per il debutto della “500 XL” sarà comunque necessario attendere. Il lancio commerciale è distante ancora 2-3 anni. La sede di produzione del progetto potrebbe essere ancora lo stabilimento di Melfi dove attualmente FCA realizza la 500X (oltre alle Jeep Compass e Renegade). Maggiori dettagli sulla questione dovrebbero emergere con il primo piano industriale di Stellantis del prossimo anno. Continuate a seguirci per saperne di più.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento