in

Alfa Romeo: il 2021 è l’anno della ripartenza, tre le novità in arrivo

Le ultime indiscrezioni confermano che FCA completerà il piano industriale per Alfa Romeo

alfa romeo

Il 2020 si chiuderà come uno degli anni peggiori di sempre per Alfa Romeo (e non solo). La casa italiana alla fine dell’anno in corso potrà contare esclusivamente su due modelli, Giulia e Stelvio, portando a termine il processo di riduzione della gamma che negli ultimi anni ha visto l’uscita di scena della MiTo, della 4C e, a breve, della Giulietta.

Una volta toccato il fondo, sarà necessario ripartire. Il 2021 sarà l’anno della ripartenza per Alfa Romeo, in attesa di capire quelli che saranno i piani del gruppo Stellantis nel corso dei prossimi anni per il marchio italiano. Già dal prossimo anno dovremmo iniziare a registrare una netta inversione di tendenza per il brand.

Le ultime indiscrezioni, infatti, confermano che FCA è determinata a portare a termine il piano industriale di Alfa Romeo che per il 2021 prevede il lancio di tre novità che dovranno rinnovare, in misura significativa la gamma in vista del rilancio vero e proprio che sarà gestito dalla nuova dirigenza di Stellantis.

Ecco i progetti in arrivo e gli ultimi aggiornamenti:

Giulia e Stelvio restyling

Le prime novità di Alfa Romeo per il 2021 riguarderanno Giulia e Stelvio. I due modelli di segmento D, infatti, registreranno un restyling “di metà carriera”. Si tratterà di un aggiornamento considerevole che dovrà garantire l’estensione della carriera dei due modelli almeno sino al 2024, anno in cui potrebbero arrivare i nuovi modelli di fascia alta di Alfa Romeo (al momento, non c’è alcuna assicurazione in merito a nuove generazioni per Giulia e Stelvio).

I restyling dei due modelli di Alfa Romeo riprenderanno le novità introdotte dal Model Year 2020 il cui successo è stato fortemente limitato dalla pandemia e dal crollo del mercato dell’auto. La principale novità che caratterizzerà le nuove Giulia e Stelvio sarà rappresentata dall’aggiornamento della gamma di motorizzazioni, praticamente priva di novità significative sin dal lancio commerciale.

In arrivo non ci sono nuovi motori ma un importante aggiornamento di quelli già in gamma. Giulia e Stelvio restyling, infatti, potranno contare su inedite varianti mild hybrid dell’attuale 2.0 turbo benzina. Queste nuove versioni del motore di riferimento della gamma garantiranno una riduzione delle emissioni ma potrebbero offrire anche un miglioramento delle prestazioni.

In rampa di lancio, infatti, potrebbe esserci anche il debutto di una nuova versione del 2.0 turbo benzina in grado di superare, finalmente, i 300 CV di potenza. In passato si è parlato di nuove varianti Veloce da 320 CV. Maggiori dettagli sulla questione arriveranno di certo nel corso delle prossime settimane.

Il lancio di Giulia e Stelvio restyling è programmato per il primo semestre del 2021. 

In arrivo il nuovo Alfa Romeo Tonale

La gamma Alfa Romeo tornerà ad avere tre modelli con il lancio del nuovo Alfa Romeo Tonale, in produzione a Pomigliano d’Arco, nell’area un tempo adibita alla produzione della 147, entro la fine del 2021. Il nuovo C-SUV, basato sulla piattaforma della Compass ed arricchito da diverse modifiche con l’obiettivo di esaltare il carattere sportivo del marchio, prenderà il posto della Giulietta per cui al momento non è prevista una nuova generazione.

Il Tonale sarà il primo modello Alfa Romeo a poter contare su di una versione plug-in hybrid, derivata direttamente dalla Compass 4xe. In cantiere dovrebbe esserci anche un Tonale Veloce con un motore turbo benzina in grado di spingersi al di sopra dei 200 CV. La gamma di motorizzazioni sarà elettrificata con soluzioni mild hybrid che arriveranno anche sui modelli Jeep ad inizio 2021. Sul mercato ci saranno anche alcune versioni diesel.

Il lancio dell’Alfa Romeo Tonale è previsto per la fine del 2021 ma la presentazione potrebbe avvenire verso la metà del prossimo anno. Il modello prenderà ispirazione dal Tonale Concept per quanto riguarda il design. Nel 2022 il Tonale debutterà in Nord America.

Alfa Romeo Tonale

Dal 2022 tocca a Stellantis

Dal 2022 toccherà a Stellantis guidare il marchio Alfa Romeo verso un programma di rilancio concreto, dopo la ripartenza che si registrerà nel 2021. L’attuale piano industriale di FCA prevede il lancio dell’Alfa Romeo B-SUV, nuovo entry level che molto probabilmente sarà realizzato a partire dalla piattaforma in arrivo dal gruppo PSA, dopo la fusione. Il B-SUV sarà il primo modello di Alfa Romeo a poter contare su di una variante a zero emissioni. Il debutto è previsto per il 2022.

La gamma Alfa Romeo, in futuro, potrà contare su nuovi modelli. In queste ultime settimane siamo tornati a parlare di una possibile nuova generazione di Giulietta, un modello che potrebbe essere la prima “sorpresa” del gruppo Stellantis. Per i progetti futuri relativi al marchio Alfa Romeo sarà necessario attendere il primo piano industriale di Stellantis che arriverà sul finire del 2021 o nel 2022. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI