in ,

Fiat e Peugeot aumentano il prezzo delle km zero in Brasile

Fiat e Peugeot sono stati i marchi che hanno avuto i maggiori aumenti di prezzo per le auto a km 0 nell’ultimo mese in Brasile

Fiat e Peugeot
Fiat e Peugeot

KBB Brasil ha mostrato che settembre è stato un mese con maggiori aumenti di prezzo tra i veicoli in vendita nel paese, nuovi, usati o a km zero. Sempre in base allo studio, tra i costruttori, Fiat e Peugeot (future consorelle del gruppo Stellantis) sono stati i marchi che hanno avuto i maggiori aumenti di prezzo per le auto a km 0 nell’ultimo mese, rispettivamente con il 4,68% e il 3,88%.

Fiat e Peugeot sono stati i marchi che hanno avuto i maggiori aumenti di prezzo per le auto a km 0 nell’ultimo mese in Brasile

Nel mese di settembre in Brasile l’incremento medio del prezzo per le auto a km 0 è stato dell’1,93%, una notevole differenza rispetto alla variazione media mensile del -0,27% osservata dalla categoria nel corso del 2019. Tra i modelli, gli incrementi più forti del mese sono stati sostenuti dai veicoli commerciali leggeri, con un incremento di oltre il 5% nel periodo analizzato. Il pezzo forte è stato Volkswagen Amarok, con un aumento medio del 19,29% del prezzo a km 0, seguito dai modelli Fiat Strada, con il 13,40%, e Fiat Fiorino, il 12,69%.

KBB Brasil utilizza l’analisi dei dati e le tecnologie Big Data per produrre indagini sui prezzi per veicoli nuovi e usati. L’elaborazione viene eseguita da un complesso algoritmo alimentato settimanalmente da un database con oltre 800mila informazioni sui prezzi provenienti da diverse fonti di mercato. Inoltre, tutti i dati vengono valutati quotidianamente da un’analisi rigorosa da parte di un team di specialisti per garantire la convalida dei prezzi pubblicati sul sito Web in conformità con la realtà brasiliana.

Ti potrebbe interessare: Peugeot punta al ritorno in USA nel 2023 grazie a Fiat Chrysler

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento