in

Cassa depositi potrebbe comprare Autostrade 

Ci siamo: Cdp starebbe per acquistare la controllata di Atlantia

Cdp

Cassa depositi potrebbe comprare Autostrade. Domani, lunedì 19 ottobre, un board dell’ente per approvare l’operazione, assieme Macquarie e Blackstone: obiettivo rilevare da Atlantia l’88% di Autostrade. Quanti soldi incasserebbe Atlantia (Benetton)? Qualcuno sussurra che siamo sui 10 miliardi di euro. Altro che (come ventilato dal Governo e dal M5S) batosta da revoca dopo il crollo del Ponte di Genova. Sarebbe una seconda vittoria straordinaria per Atlantia e i Benetton.

Cassa depositi potrebbe comprare Autostrade: cosa dice Atlantia

La holding dei Benetton ha confermato la propria disponibilità a valutare un’eventuale proposta da parte di Cassa depositi e prestiti. Unitamente ad altri investitori nazionali e internazionali. Per un possibile accordo relativo all’acquisto dell’integrale pacchetto azionario (pari all’88,06%) della controllata Autostrade per l’Italia. Obiettivo: assicurare l’adeguata valorizzazione di mercato della partecipazione medesima.

Interventi in Liguria sulle autostrade

Nel frattempo, proprio in quella Liguria dove nacque il caso, scatta  la nuova fase di interventi di adeguamento e ammodernamento della rete autostradale. Gestita da Autostrade per l’Italia. L’intera programmazione dei lavori è in linea con i criteri definiti dalle Linee Guida per ponti e viadotti del Consiglio superiore dei lavori pubblici.

I nuovi standard normativi vanno oltre l’esame del semplice stato conservativo. Si concentrano sulla verifica della robustezza delle opere in esercizio rispetto ai requisiti oggi richiesti per quelle di nuova progettazione.

Il fine sono un aumento dei livelli di sicurezza originari e un rinnovo del ciclo di vita dell’infrastruttura.

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento