in

Area B Milano ora attiva: occhio ai 100 euro di multa

Per chi sgarra, la sanzione include le spese di accertamento e notifica

area b

Area B Milano ora attiva. Lo consideriamo un errore gravissimo del Comune di Milano, visto che l’auto è una salvezza anti Covid, mentre i mezzi pubblici si sono rilevati pericolosissimi con l’impennata conseguente dei contagi. Ma tant’è, così vuole il sindaco Sala dopo lo stop di quella ZTL in pandemia iniziale di coronavirus.

Area B Milano ora attiva: stangata a chi sgarra

Rammentiamo che l’Area B è una ZTL gigantesca: coincide con gran parte del territorio della città di Milano. È una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti e per quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci. È attiva dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30, festivi esclusi.

Mentre l’Area C centrale è a pagamento, qui in Area B non si paga. Se hai diritto, entri gratuitamente. Se non ne hai diritto, ed entri, ti arriverà a casa la multa. Sono 100 euro circa, la sanzione include le spese di accertamento e notifica.

Non c’è margine per fare ricorso. A meno che il cervellone centrale abbia stangato per errore un’auto nuova di zecca: vengono sanzionati solo i mezzi più vecchi e inquinanti.

Dritte per non subire legnate in Area B

  1. Su questo link capisci se puoi entrare o no in Area B
  2. E su questo link c’è la mappa.
  3. Il sistema di telecamere rileva solamente le targhe dei veicoli in entrata, tuttavia la disciplina vieta non solo il transito ai varchi ma anche la circolazione dinamica, ovvero il movimento del veicolo, all’interno di Area B e verso l’esterno.
  4. Un veicolo soggetto ai divieti di Area B che si trovi al suo interno non può comunque circolare prima delle 19.30, neppure per uscirne. Può unicamente sostare.
Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento