in

Area B Milano riparte il 15 ottobre? Che confusione per i diesel Euro 4

La grande Ztl milanese potrebbe tornare di nuovo dopo la pausa Covid

area b milano

Area B Milano riparte il 15 ottobre? La grande Zona a traffico limitato milanese attiva di nuovo dopo la pausa Covid. Lo ha detto il sindaco Sala. L’Area B andrà gestita con flessibilità, visto che entriamo nella stagione termica invernale, che inizia il 15 ottobre, per cui l’inquinamento si alzerà e quindi può aver senso riattivarla. E ancora Sala: se la situazione sanitaria dovesse peggiorare, la riapriremo, gestendola con attenzione e flessibilità: non c’è spazio per ideologismi, c’è invece necessità di ragionare con molto pragmatismo.

Area B Milano riparte il 15 ottobre? Ecco l’obiettivo teorico

Le macchine più inquinanti non entrano. Per capire di che trattiamo, va detto che Milano è stracolma di Ztl, piccolissime. Poi c’è al Ztl enorme a pagamento: Area C. Quindi, l’Area B, non a pagamento. Nell’Area C come nell’Area B, chi entra senza permesso paga una multa di 100 euro circa con spese di notifica: il verbale arriva a casa.

Ci si interroga sull’obiettivo che il Comune di Milano vuole centrare con l’Area B. E ovviamente con l’Area C. In teoria, si vorrebbe far calare traffico e smog. Ma proprio il lockdown ha dimostrato che l’inquinamento è sceso pochissimo (sempre che sia calato) con tutte le auto ferme. Negli anni, Milano è stata ed è attanagliata dalle polveri sottili: segno evidente che l’innumerevole quantità di limitazioni al traffico, di blocchi alle auto, di mini-stop alle vetture, non serve a niente. Il problema CO2 c’è e va affrontato, ma con un piano organico, che include caldaie, mezzi pubblici vetusti, industrie.

Attiva dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30, festivi esclusi, l’Area B è gigantesca. Coincide con gran parte del territorio della città di Milano. Sono 188 telecamere ai limiti cittadini di Milano, con un prezzo di 13 milioni di euro. Ci sono stati 8 mesi di stop da coronavirus.

ZTL Napoli ripristino

Diesel e monopattini a Milano: ma che caos

Così, in Lombardia e nel Bacino Padano i diesel Euro 4 non dovevano circolare dal 1° ottobre. Invece circoleranno sino al 10 gennaio 2021. Poi Milano potrebbe riaccendere l’Area B che non vuole le diesel Euro 4. Quindi, ai margini della città, ci sono sempre più strisce blu a pagamento. Infine, lo stesso Sala ha appena detto che i monopattini elettrici sui marciapiedi sono un pericolo per pedoni, anziani, disabili: vedi la nostra denuncia. A ottobre ha detto questo. Coi monopattini che ci invadono da mesi. Ma possibile non fosse possibile prevedere il guaio? Quando ci si accorgerà che i monopattini fanno schizzare alle stelle i feriti, i morti, i costi sociali degli incidenti?

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI