in

Leasys prevede una massiccia espansione in nuovi mercati d’Europa

Danimarca, Portogallo, Austria, Grecia, Svizzera, Spagna, Regno Unito e Germania sono le prossime tappe di Leasys

FCA Leasys logo

Dopo aver ampliato la sua presenza in Italia, Leasys – controllata di FCA Bank – mira ad espandersi in nuovi mercati d’Europa. Giacomo Carelli, CEO di FCA Bank e presidente di Leasys, ha confermato nelle scorse ore proprio questa strategia.

In particolare, il dirigente ha dichiarato: “Entro fine anno sbarcheremo in Danimarca e Portogallo, a metà 2021 in Austria e Grecia, mentre a cavallo tra il 2021/2022 sarà la volta della Svizzera. Ma buttiamo inoltre anche un occhio oltreoceano. E continueremo con le acquisizioni in Spagna, Regno Unito e Germania, per portare all’estero lo schema Leasys Mobility/Rent“.

Leasys CarCloud Collection Maserati
Leasys CarCloud Collection, la soluzione dedicata alle vetture Maserati

Leasys: la controllata di FCA Bank prevede di espandersi in nuovi mercati del Vecchio Continente

Grazie all’acquisizione di Aixa e dei suoi brand Rent & Drop e Rentiz, l’espansione della società si trova già in una fase avanzata in Francia. Infatti, Carelli ha spiegato che Leasys e già nella top 10 delle società di Nlt nel paese transalpino con 30.000 vetture. Oltre a questo, attualmente ci sono 30 Leasys Mobility Store che entro la fine del 2021 diventeranno 150.

L’obiettivo principale dell’azienda è quello di offrire 50.000 auto per noleggio a breve termine, sharing e abbonamento, di cui 500 modelli 100% elettrici. Oltre ai vari veicoli di FCA, Leasys potrà contare sul supporto anche delle varie auto di PSA. Anche in Francia verranno lanciate le ultime soluzioni quali CarCloud, My Dream Garage e il car sharing.

Attualmente, il servizio di abbonamento CarCloud ha raggiunto già 8800 contratti e nel frattempo continua ad essere ampliato da Leasys con dei piani progettati specificamente per le vetture Maserati, per le Fiat 500X e 500L e per le 500, Panda e Lancia Ypsilon.

Giacomo Carelli ha sottolineato anche che la compagnia vede un futuro pieno di ottimismo. “Le aziende continueranno a noleggiare, anche a causa delle nuove tecnologie e dei valori ballerini, e con i privati che si affacceranno sempre di più su questa soluzione, soprattutto per auto medie e grandi. Una nuova modalità di acquisizione delle auto che noi proponiamo anche con pacchetti ‘tutto compreso’ per le nuove vetture elettrificate“, ha dichiarato il CEO di FCA Bank.

Carelli ha infine spiegato che il car sharing si sta evolvendo sempre di più con nuove forme di condivisione e il suo sviluppo è uno degli obiettivi principali di Leasys. Infatti, entro la fine dell’anno, l’azienda prevede di raggiungere le 350.000 auto in flotta, di cui 20.000 per il noleggio a breve termine, lo sharing e gli abbonamenti. Nel 2021, invece, questi numeri passeranno a 400.000 e 40.000 mentre nel 2022 a 460.000 complessivamente.

Hai le notifiche bloccate!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento