in ,

Alfa Romeo Stelvio: vendite negli USA a confronto con le rivali dopo 9 mesi di 2020

Le vendite del SUV sono in calo del -1% nel 2020 ma il terzo trimestre è stato positivo (+27%)

alfa romeo stelvio vendite

Come abbiamo visto la scorsa settimana, Alfa Romeo ha chiuso in positivo il terzo trimestre del 2020 negli USA registrando un buon +17% nelle vendite anche grazie agli ottimi dati dell’Alfa Romeo Stelvio. Il SUV della casa italiana, infatti, ha fatto segnare dati positivi tra luglio e settembre mettendo le basi per un ulteriore processo di crescita di Alfa Romeo oltreoceano.

Lo Stelvio ha venduto un totale di 2.843 unità negli USA nel corso del terzo trimestre del 2020 registrando una crescita del +27% rispetto ai dati registrati nello stesso periodo dello scorso anno. Dopo i primi 9 mesi dell’anno, lo Stelvio raggiunge quota 6.758 unità vendute negli USA con un calo pari ad appena il -1% rispetto ai primi 9 mesi del 2019.

arstelvio

Considerando l’impatto della pandemia sulle vendite di tutto il mercato USA, il risultato può far ben sperare in vista del prossimo futuro. Le vendite dell’Alfa Romeo Stelvio, se anche il quarto trimestre dell’anno sarà in crescita, potrebbero essere maggiori nel 2020 rispetto al 2019 negli USA. Tale risultato rappresenterebbe un importante successo per Alfa Romeo ed una buona base di partenza per avviare un nuovo programma di crescita.

In attesa dei dati completi del 2020, diamo ora uno sguardo alle vendite dei principali SUV rivali dello Stelvio negli USA dopo i primi 9 mesi dell’anno in corso.

Alfa Romeo Stelvio: ecco come stanno andando le vendite negli USA dei SUV rivali

Tra i modelli di riferimento del segmento dello Stelvio negli USA troviamo, sicuramente, il Mercedes GLC. Il SUV medio della casa tedesca ha raggiunto un totale di 11,428 unità vendute nel corso del terzo trimestre del 2020 facendo segnare un calo del -38.9%. Nel parziale annuo, ovvero tra gennaio e settembre, il GLC ha venduto un totale di 33,987 facendo registrare un calo percentuale del -35.4%. Da notare che nel totale complessivo del SUV sono comprese anche le vendite della variante Coupé.

BMW, invece, registra le 16,326 unità vendute del suo X3 (-10.8%) e le 1,620 dell’X4 (-28.3%) nel corso del terso trimestre del 2020. Nel dato complessivo annuale, invece, la casa bavarese fa registrare un totale di 36,236 unità vendute per X3, con un calo del -28% rispetto allo scorso anno, e di 4765 per X4, con un calo del -21% rispetto allo scorso anno.

Audi ha distribuito un totale di 11.339 unità di Audi Q5 nel corso del trimestre appena concluso con un calo del -34%. Nel parziale annuo, il Q5 si ferma a 29,370 unità vendute con un calo del -40% rispetto ai dati raccolti lo scorso anno. In casa Porsche, invece, si registrano le 5,466 unità vendute del Porsche Macan nel corso del trimestre. Il SUV fa segnare un calo del -15%. Nel parziale annuo, il Macan fa segnare un totale di 13 mila unità vendute con un calo del -18%.

Da segnalare anche le 20.462 unità vendute di Volvo XC60 nel corso dei primi 9 mesi del 2020. In questo caso, il SUV del brand svedese fa registrare un calo del -7.7% limitando le perdite anche grazie ad un ottimo mese di settembre (+16% rispetto ai dati dell’anno precedente). Nel terzo trimestre dell’anno, il SUV di Volvo ha totalizzato 8,250 unità vendute migliorando le vendite del +8.5% rispetto ai dati dello scorso anno.

Per quanto riguarda i SUV dei brand asiatici, segnaliamo le 15,038 unità vendute dell’Acura RDX nel corso del terzo trimestre dell’anno con una crescita del +1%. Complessivamente, il SUV del brand nipponico ha raggiunto un totale di 31335 unità vendute nel corso dei primi 9 mesi dell’anno facendo registrare un calo percentuale del -30% rispetto ai dati raccolti nel corso dello stesso periodo dello scorso anno.

Da notare che le 13,204 unità vendute del Lexus NX nel corso del trimestre appena concluso. Questo dato è in linea con i risultati raccolti nel corso dello stesso trimestre dell’anno passato. Complessivamente, tra gennaio e settembre, il SUV di Lexus ha raggiunto quota 35,929 con un calo del -10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nel corso del terzo trimestre dell’anno sono stati venduti anche 5,500 unità di Infiniti QX50 con una crescita del +12% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel parziale annuo, il QX50 si ferma a 12805 unità vendute con un calo del -9% rispetto al 2019.

Di seguito riassumiamo i dati di vendita del terzo trimestre del 2020 negli USA per i modelli del segmento dell’Alfa Romeo Stelvio.

BMW X316.326-10,8%
Acura RDX15.038+1,0%
Lexus NX13.204-10,0%
Mercedes GLC11.428-38,9%
Audi Q511.339-34,0%
Volvo XC608.250+8,5%
Infiniti QX505.500+12,0%
Porsche Macan5.466-15,0%
Alfa Romeo Stelvio2.843+27,0%
BMW X41.620-28,3%

Ecco, invece, i dati relativi ai primi 9 mesi del 2020 per gli stessi modelli:

BMW X336.236-28,0%
Lexus NX35.929-10,0%
Mercedes GLC33.987-35,4%
Acura RDX31.335-30,0%
Audi Q529.370-40,0%
Volvo XC6020.462-7,7%
Porsche Macan13.000-18,0%
Infiniti QX5012.805-9,0%
Alfa Romeo Stelvio6.758-1,0%
BMW X44.765-21,0%

Cosa aspettarsi per il futuro dello Stelvio negli USA

I risultati di vendita dell’Alfa Romeo Stelvio negli USA sono ancora interlocutori. Il mercato americano, come molti altri mercati internazionali, ha registrato un duro colpo per via della pandemia e i dati di molti modelli sono in netto calo rispetto ai risultati dello scorso anno dopo i primi 9 mesi del 2020.

Lo Stelvio ha chiuso un trimestre decisamente positivo, con un ottimo +27%, riuscendo quasi a riportarsi sui livelli dello scorso anno. Il SUV ora potrebbe tentare di chiudere in positivo anche il quarto trimestre dell’anno. Per registrare un 2020 in crescita rispetto al 2019, il SUV deve chiudere il quarto trimestre con quasi 3 mila unità vendute.

Nel frattempo, il confronto con i rivali conferma che le distanze tra lo Stelvio e gli altri SUV dello stesso segmento sono ancora considerevoli. A differenza della maggioranza dei modelli, lo Stelvio è riuscito a limitare l’impatto della crisi sulle vendite. La distanza in termini di volumi di vendita con SUV premium che occupano le posizioni centrali della classifica di vendite del segmento, come i SUV di Volvo e Infiniti, è ancora considerevole.

Per un sostanziale incremento delle vendite dell’Alfa Romeo Stelvio potrebbe essere necessario attendere il 2021 ed il lancio del restyling di metà carriera. Partendo da quanto di buono fatto con il Model Year 2020, il restyling dovrebbe incrementare ulteriormente il livello tecnologico e introdurre, finalmente, i nuovi motori mild hybrid rinnovando la gamma di motorizzazioni del SUV che, dal lancio, può contare sul solo 2.0 turbo benzina da 280 CV (oltre al V6 della versione Quadrifoglio).

L’appuntamento con le vendite dello Stelvio negli USA è fissato per gennaio 2021 quando arriveranno i dati completi del quarto trimestre del 2020. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti legati alle vendite di Alfa Romeo.

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento