in

Maserati MC20 Spider potrebbe essere così | Render

Il lunotto lascia il posto a un ponte posteriore più corto con due estrattori di calore

Maserati MC20 Spider render

È passato un po’ di tempo da quando Maserati non offriva sul mercato una supercar stradale a motore centrale. L’ultima è stata la MC12. All’inizio di questa settimana, però, la casa automobilistica modenese ha presentato al mondo la sua nuovissima Maserati MC20 dopo una serie di indiscrezioni, teaser ufficiali e foto spia.

Tuttavia, il Tridente non si fermerà qui in quanto l’anno prossimo ci saranno diverse novità interessanti come ad esempio la nuova generazione della GranTurismo a quattro posti con tre motori elettrici e la versione open-top della nuova supercar che arriverà come modello 2022.

Maserati MC20 Spider render
Maserati MC20 Spider frontale

Maserati MC20 Spider: un noto artista anticipa il possibile design della scoperta

Detto ciò, l’artista Aksyonov Nikita ha ipotizzato in alcuni render come potrebbe essere la Maserati MC20 Spider che è completamente compatibile con il gruppo propulsore completamente elettrico. Oltre alla trazione integrale elettrica, la supercar italiana riuscirà a proporre una velocità massima di oltre 300 km/h e sarà in grado di scattare da 0 a 100 km/h in circa 2 secondi.

Ritornando al progetto di Nikita, la spider è stata rivestita in una bellissima tonalità di giallo che sembra somigliare al colore Giallo Genio. La MC20 Spider ha perso il lunotto presente sulla coupé in favore di un ponte posteriore più corto caratterizzato da due estrattori di calore.

Il V6 biturbo presente sulla Maserati MC20 standard rimane sotto il cofano della spider con i suoi 630 CV di potenza. Al momento non si conoscono ancora i prezzi della versione scoperta prevista per l’anno prossimo ma potrebbe facilmente superare i 200.000 euro.

Maserati MC20 Spider render
Maserati MC20 Spider posteriore
Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI