in

DS: il marchio premium francese punta a consolidare la propria posizione di mercato

DS vuole consolidare la propria posizione e aumentare la consapevolezza del marchio prima di far crescere le vendite

DS Automobiles
DS Automobiles

DS si concentrerà sulla crescita delle sue attività di vendita al dettaglio e sull’aumento della consapevolezza del marchio piuttosto che  sull’aumento dei volumi dopo che le vendite sono state colpite da Covid-19, ha detto il suo amministratore delegato nel Regno Unito. Il marchio francese offrirà sei nuove auto entro la fine del 2021, con la berlina 9 e la hatchback 4 che si uniranno al crossover DS3 Crossback  e al SUV DS7 Crossback e alle rispettive varianti elettriche e ibride plug-in E-Tense.

“Nel corso dell’anno fino ad oggi, abbiamo mantenuto la nostra quota di mercato”, ha detto Alain Descat pur ammettendo che le vendite dall’inizio dell’anno erano diminuite in linea con il mercato, in calo del 45,4%.  “Siamo allo 0,14% di quota di mercato, il che ci rende un piccolo sfidante. Sappiamo che ci vorrà del tempo, forse 20-30 anni, per essere all’altezza dei marchi premium. Il Regno Unito è uno dei mercati più competitivi in ​​Europa per le auto premium “.

DS ha immatricolato solo 1146 auto nel Regno Unito quest’anno. Si tratta di meno del 10% del totale Citroën, marchio del gruppo PSA , e di circa il 2% di Mercedes, anche se più del rivale (e futuro fratello) Alfa Romeo.  Al contrario, la quota di mercato di DS in Francia ora supera il 10%.

Ti potrebbe interessare: DS 9 Crossback: via libera al SUV di lusso che sarà rivale di Audi Q7

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento