in

Nuova Peugeot 208: imminente il suo debutto in Brasile

A settembre arriverà finalmente in Brasile la nuova Peugeot 208, la vettura viene prodotta in Argentina

Nuova Peugeot 208
Nuova Peugeot 208

Il lancio della nuova Peugeot 208 in Brasile quest’anno, la nuova generazione della compatta francese non dovrebbe impiegare più di poche settimane per essere finalmente ufficializzata. Come spiega il marchio, il modello ha già iniziato ad essere esportato dall’Argentina dove viene prodotto e destinato al mercato brasiliano, dove verrà presentato a settembre.

Completamente rinnovata, la nuova Peugeot 208 arriverà qui circa due anni dopo il debutto in Europa. Sarà una parte importante del piano di rinnovamento del portafoglio di PSA in Sud America e per la prima volta sarà prodotto sul suolo argentino, più precisamente nello stabilimento di El Palomar. Dal 2016, il marchio ha investito più di 320 milioni di dollari nello stabilimento per accogliere la produzione di questo modello.

Peugeot ha già confermato che la compatta avrà tutte le caratteristiche del cosiddetto Peugeot Driver Assist, inclusi elementi come avviso di collisione frontale, frenata di emergenza, correzione e avviso di cambio corsia, aiuto abbaglianti, riconoscimento targa, rilevatore velocità affaticamento e VisioPark 180 °.

La nuova Peugeot 208 sarà inoltre equipaggiato con l’ ultima versione dell’i-Cockpit , con un quadro strumenti digitale 3D personalizzabile e proiezioni olografiche. I due schermi interni (cluster e centro multimediale) avranno una tecnologia olografica in grado di proiettare informazioni sulla guida del veicolo evidenziate davanti al display principale. Il guidatore potrà anche scegliere tra cinque diverse modalità di visualizzazione, due delle quali completamente personalizzabili.

Ti potrebbe interessare: Peugeot non mette da parte la capacità di carico delle sue vetture

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento