in

Morto Cesare Romiti ex numero uno di Fiat

Cesare Romiti è morto oggi a 97 anni, in Fiat per 25 anni ne era stato anche Presidente

Gianni Agnelli e Cesare Romiti
Gianni Agnelli e Cesare Romiti

Cesare Romiti è morto oggi a Milano all’età di 97 anni che aveva compiuto a giugno. La sua lunga carriera nel mondo economico ebbe il suo fulcro principale nei 25 anni passati in Fiat dove il manager ha lavorato fino al 1998 occupando anche la carica di presidente. Nella casa automobilistica di Torino era entrato nel 1974 e a lungo era stato braccio destro dell’Avvocato Gianni Agnelli. Nato a Roma il 24 giugno del 1923, si era laureato in economia nel 1945.

Cesare Romiti è morto oggi a Milano all’età di 97 anni che aveva compiuto a giugno

Cesare Romiti era entrato in Fiat nel 1974 diventando due anni dopo amministratore delegato della casa torinese e, dal 1996 al 1998 presidente. È stato uno dei più importanti manager italiani del Novecento, ricordato in particolare per la sua opposizione ai sindacati negli anni Ottanta. Dopo la conclusione della sua esperienza in Fiat, Cesare Romiti tra le altre cose fu presidente della società finanziaria RCS Editori e poi, dal 2005 al 2006, presidente di Impregilo S.p.A., il principale gruppo italiano nel settore delle costruzioni e dell’ingegneria. Sposato dal 1948 con una sua coetanea, Luigia Gastaldi morta nel 2001 Romiti aveva due figli: Maurizio (1949) e Piergiorgio (1951).

Ti potrebbe interessare: Cesare Romiti: “Italia vittima di Fiat all’estero”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento