in

Maserati MC12: il designer spiega come avrebbe potuto essere migliore

Stephenson non ha apprezzato molto le somiglianze tra la vettura dle Tridente e la Ferrari Enzo

Maserati MC12 Frank Stephenson

In attesa della nuova MC20, la Maserati MC12 è stata una delle auto da corsa più interessanti progettate dalla casa automobilistica modenese. Cugina della Ferrari Enzo, la vettura è stata disegnata da Frank Stephenson che in passato ha progettato diverse vetture di successo, dalla Ford Escort RS Cosworth alla prima Mini Cooper di BMW.

Recentemente, Stephenson ha aperto un canale su YouTube per mostrare questi progetti e il processo di sviluppo che c’è dietro. L’ultimo episodio (il sesto) pubblicato proprio nelle scorse ore parla proprio della MC12. Egli riporta le diverse decisioni di progettazione prese in esame durante lo sviluppo dell’auto da corsa.

Maserati MC12 Frank Stephenson
Maserati MC12, il nuovo disegno di Frank Stephenson

Maserati MC12: Frank Stephenson ci mostra la sua versione personale dell’auto da corsa

Come anticipato qualche riga fa, la Maserati MC12 condivide diverse componenti con la Ferrari Enzo come ad esempio il motore V12 da 6 litri da 630 CV di potenza, la trasmissione sequenziale a 6 velocità e altre componenti meccaniche.

Frank Stephenson afferma che non ha apprezzato molto le piccole somiglianze nel design delle due vetture come ad esempio la forma dei finestrini del guidatore e del passeggero. Sicuramente il designer fu costretto a mantenere lo stesso profilo dei vetri laterali della Enzo.

Grazie al filmato, però, Stephenson ci mostra come sarebbe stata la vettura se il design fosse stato sviluppato interamente seguendo le sue idee. Il progettista entra anche nel dettaglio sui componenti funzionali del design della supercar come le varie prese d’aria e gli estrattori utilizzati per gestire al meglio il calore prodotto dalla Maserati MC12.

Sembra che le notifiche siano off!