in

Fiat Panda: ecco novità e possibile data di debutto del restyling

Debutto già a settembre?

Nel corso dei prossimi mesi sono previste diverse novità per la gamma Fiat. Il marchio italiano, nonostante la crisi del mercato europeo, ha intenzione di rinnovare quasi completamente la sua gamma con il lancio di diversi nuovi progetti che seguono alcuni anni in cui il brand è stato fin troppo fermo, riducendo gli investimenti al minimo indispensabile.

Tra i progetti in arrivo c’è anche l’atteso restyling della Fiat Panda. L’aggiornamento per la segmento A del marchio italiano è al centro di rumors e indiscrezioni già da diversi mesi. Da tempo, infatti, si attende l’arrivo di un restyling in grado di rinnovare la city car in occasione dei 40 anni dal debutto della prima Fiat Panda.

Secondo le ultime indiscrezioni, la nuova Fiat Panda restyling arriverà sul mercato nel corso dell’ultimo trimestre del 2020. Il debutto ufficiale della nuova versione della Panda potrebbe avvenire già nel corso del mese di settembre. Al momento, considerando anche la difficile situazione del mercato delle quattro ruote, Fiat non avrebbe fissato una data precisa.

Il brand italiano sta lavorando al lancio della nuova Fiat 500 elettrica, che tra pochi giorni sarà protagonista di un importante evento di presentazione per tutta la gamma, al restyling di metà carriera della Tipo (con la nuova Tipo Cross pronta al debutto) e alle nuove motorizzazioni mild hybrid che arriveranno, oltre che sulla Tipo, anche sulla 500X (e forse sulla 500L).

Fiat Panda restyling: le novità in arrivo

La prima novità del restyling della Panda è, in realtà, già arrivata. Si tratta della Panda Hybrid con motore 1.0 FireFly da 70 CV e sistema mild hybrid. La versione elettrificata della Panda è stata presentata ad inizio anno e, dal mese di giugno, è disponibile anche nella versione economica Easy che viene proposta in offerta lancio a partire da appena 9,900 Euro.

L’aggiornamento in arrivo non si concentrerà sulla gamma di motorizzazioni. La nuova Panda restyling potrà contare su di un facelift per l’esterno con l’introduzione del nuovo logo Fiat, di nuove colorazioni per la carrozzeria e di nuovi cerchi con l’obiettivo di introdurre nuove opzioni di personalizzazioni.

All’interno dell’abitacolo ci sarà il debutto di un nuovo schermo touch per la gestione del sistema Uconnect. Resta da capire se il display touch con Uconnect verrà proposto su tutta la gamma, di serie, oppure solo con gli allestimenti più ricchi della segmento A del marchio italiano che, grazie all’aggiornamento della tecnologia di bordo, registrerà una riduzione del gap con le dirette concorrenti.

Tra le novità della gamma della Fiat Panda ci sarà anche il debutto della nuova Panda Sport, nuova versione della city car che dovrebbe essere caratterizzata da alcune personalizzazioni estetiche esclusive. In arrivo, inoltre, dovrebbe esserci anche una serie speciale celebrativa per i 40 anni dal lancio della prima Panda.

Maggiori dettagli in merito all’aggiornamento della Fiat Panda arriveranno soltanto nel corso dei prossimi mesi. Il nuovo restyling (sommato alla versione Hybrid) garantirà un prolungamento della carriera della Panda. Una nuova generazione della city car, derivata dalla Centoventi Concept presentata lo scorso anno, difficilmente arriverà prima del 2022.

La possibile espansione dell’ecobonus alle mild hybrid che potrebbe arrivare nelle prossime settimane potrebbe, inoltre, garantire una sostanziale crescita delle vendite per la Panda, modello particolarmente colpito dalla crisi di vendite che il mercato italiano ha registrato in questi mesi di emergenza. Per il momento, non ci resta che attendere il rilascio di ulteriori aggiornamenti in merito al futuro restyling della Panda. Continuate a seguirci per tutte le novità sulla questione.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento