in

Fiat: prime informazioni sulle motorizzazioni in arrivo nel secondo semestre del 2020

Ecco le novità in arrivo per la gamma di motorizzazioni di 500X, 500L e Tipo

Il blocco del mercato europeo a causa dell’emergenza Coronavirus non ferma i piani di Fiat che si prepara a vivere una seconda metà di 2020 da protagonista in Europa, nella speranza che la pandemia possa attenuarsi nel corso delle prossime settimane. Il brand torinese ha in programma diverse novità per la seconda parte dell’anno in corso con tutti i modelli che riceveranno aggiornamenti, più o meno significativi.

Nel corso della giornata di ieri, ad esempio, abbiamo registrato la notizia della ripresa dei collaudi della nuova Fiat 500 elettrica, la city car a zero emissioni che, secondo i piani del brand, sarà pronta alla commercializzazione nel corso del prossimo mese di settembre dopo essere stata svelata ad inizio del mese di marzo con la serie speciale “La Prima”, attualmente ordinabile sul sito del marchio.

Fiat 500X, 500L e Tipo: gli aggiornamenti in arrivo per la gamma di motorizzazioni

Nelle scorse settimane si è parlato molto anche degli aggiornamenti in arrivo per 500X, 500L e Tipo. I tre modelli del marchio italiano dovrebbero registrare sostanziali novità nel corso dei prossimi mesi, a partire dalla gamma di motorizzazioni. Per 500L e Tipo dovrebbe esserci il debutto della nuova motorizzazione benzina entry level, il nuovo quattro cilindri 1.3 FireFly aspirato da 101 CV che andrà ad affiancarsi al tre cilindri 1.0 FireFly turbo da 120 CV, previsto anche per la 500X. Queste due motorizzazioni saranno disponibili in versione mild hybrid a 48 V. 

Le nuove varianti Hybrid di 500L, 500X e Tipo, così come avvenuto con Panda e 500 Hybrid che presentano il nuovo 1.0 FireFly aspirato da 70 CV, rappresenteranno l’ossatura della gamma dei tre modelli e garantiranno una sostanziale riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 in atmosfera senza sostanziali incrementi per quanto riguarda il prezzo d’acquisto per il cliente.

E’ proprio l’incremento di prezzo che ha spinto Fiat a rinunciare alla realizzazione della 500X plug-in hybrid, un progetto al centro di diversi rumors nelle scorse settimane e oramai uscito dai piani futuri del marchio italiano (salvo clamorose sorprese in arrivo nei prossimi mesi). La variante plug-in avrebbe comportato un incremento troppo elevato del prezzo del crossover e le vendite, secondo le stime di Fiat, sarebbero state limitate.

La gamma dei tre modelli del marchio Fiat potrà contare anche su altre soluzioni, oltre ai nuovi benzina FireFly che verranno proposti anche in versione mild hybrid. Per i tre modelli della casa italiana, infatti, sono confermatissime le motorizzazioni 1.3 MultiJet e 1.6 MultiJet. La gamma di motori turbo diesel per i modelli Fiat sarà aggiornata ma solo per adeguarsi alle nuove normative sulle emissioni. 

Si tratta, quindi, di un aggiornamento secondario che non andrà ad apportare sostanziali miglioramenti alle performance ed ai consumi dei propulsori già presenti nella gamma dei tre modelli. Al momento, FCA non ha ancora approvato ufficialmente nuovi investimenti per quanto riguarda il diesel e le varianti a gasolio potrebbero uscire di scena, almeno per modelli dei segmenti in cui è presente il marchio Fiat, una volta che gli attuali propulsori avranno esaurito il loro ciclo vitale.

Le novità di Fiat per la seconda metà del 2020

Prima di chiudere riepiloghiamo, brevemente, quelle che saranno le novità di Fiat per i prossimi mesi. Il marchio italiano, infatti, ha in programma il restyling di metà carriera della Fiat Tipo, atteso per l’autunno in Europa, che introdurrà le novità indicate al paragrafo precedente per la gamma di motorizzazioni ed andrà a rinnovare la gamma anche con l’introduzione della Tipo Cross.

In arrivo ci sono aggiornamenti di secondo piano per 500X e 500L, che registreranno il debutto delle nuove motorizzazioni mild hybrid citate in precedenza, ed il restyling della Panda che dovrebbe, finalmente, andare a rinnovare la city car prodotta a Pomigliano d’Arco con diverse novità per quanto riguarda la dotazione e la qualità degli interni.

Naturalmente, il progetto principale dell’anno per Fiat resta la Nuova Fiat 500 che, ricordiamo, dovrebbe essere in concessionaria a settembre.