in

Fiat Tipo: il restyling si avvicina, conferme per la variante Cross e le motorizzazioni mild hybrid

In concessionaria dal secondo semestre del 2020

Il mercato dell’auto in Europa (e non solo) è completamente fermo ma già si guarda al secondo semestre con diverse novità che andranno a rinnovare, in modo significativo, l’offerta dei vari costruttori.Tra i progetti in arrivo per Fiat c’è anche il restyling di metà carriera della Fiat Tipo, un modello di grande successo in Turchia (dove viene prodotta ed è venduta con il nome di Egea) e che, nonostante un calo di vendita registrato lo scorso anno, continua a mantenere buoni risultati in Europa (85 mila unità vendute nel 2019).

Il restyling di metà carriera della Tipo potrebbe essere molto più interessante di quanto si potesse immaginare solo pochi mesi fa. Con pochi ritocchi ed un investimento tutto sommato contenuto, la gamma di segmento C di casa Fiat potrebbe registrare un aggiornamento davvero importante con tante novità che andranno a rinnovare il progetto. La Tipo ha tutte le carte in regola per vivere una seconda metà di carriera di ottimo livello.

Fiat Tipo restyling: la gamma si allargherà con la versione Cross

La prima e forse più importante novità del restyling di metà carriera della Fiat Tipo è rappresentata dal debutto della variante Cross, derivata dalla versione 5 Porte, che andrà ad ampliare l’offerta della Tipo che, ricordiamo, già comprende la 4 Porte, la 5 Porte e la versione Station Wagon.

Un crossover di segmento C in grado di generare elevati volumi di vendita potrebbe garantire una buona crescita a Fiat anche considerando le difficoltà a cui andrà incontro il mercato europeo nel prossimo futuro a causa degli effetti della pandemia di Coronavirus che viviamo oggi.

In questi giorni sono iniziati i test in strada dei primi prototipi della nuova Fiat Tipo che ci mostrano muletti ancora nascosti dalle protezioni. I prototipi, in ogni caso, confermano la nuova variante della famiglia Tipo, avvistata in una foto spia apparsa online nel corso della giornata di oggi.

Probabilmente, sarà necessario attendere ancora qualche settimana per conoscere qualche dettaglio in più sulla nuova Tipo Cross ma è chiaro che l’evoluzione della gamma Tipo potrebbe garantire una spinta importante alle vendite dell’intera famiglia di segmento C.

Tutte le varianti della Fiat Tipo registreranno anche un facelift che andrà a rinnovare la carrozzeria, adeguando il design sia nella parte anteriore che in quella posteriore. La nuova Tipo non registrerà una vera rivoluzione per quanto riguarda l’estetica ma potrà comunque contare su diverse novità anche sotto quest’aspetto.

Più tecnologia e motorizzazioni mild hybrid per la Tipo restyling 

Il restyling di metà carriera della Fiat Tipo introdurrà un importante aggiornamento anche all’abitacolo interno. Fiat, infatti, dovrebbe ridisegnare la plancia ed introdurre un nuovo display touch per l’infotainment di nuova generazione. Sui modelli di fascia più alta, inoltre, dovrebbero registrarsi anche nuove finiture più curate e ancora maggiori possibilità di personalizzazione.

Tra le novità del restyling ci saranno anche le nuove motorizzazioni mild hybrid che andranno a sostituire le versioni benzina attualmente in gamma. Sulla Tipo debutteranno i nuovi FireFly 1.0 e 1.3 che dovrebbero poter contare entrambi sul sistema mild hybrid a 48 V che verrà proposto anche dalla 500X, sempre a partire dal secondo semestre dell’anno in corso.

Previsto anche un aggiornamento dei motori diesel con l’adeguamento alle nuove normative in tema di emissioni (ricordiamo che FCA non ha in programma il lancio di una nuova generazione di motori a gasolio).

Non ci saranno varianti plug-in hybrid e versioni sportive Abarth

Nei mesi passati, per la gamma Tipo si è parlato di tante possibili ipotesi e novità in arrivo. Nonostante i rumors, Fiat non prevede particolari investimenti per la sua segmento C ed il restyling di metà carriera porta con sé già diverse novità (considerando gli standard a cui ci ha abituato FCA con i restyling di altri modelli).

La Tipo non arriverà in versione plug-in hybrid, un progetto di cui si era parlato sul finire dello scorso anno ma che non è mai diventato concreto, così come avvenuto con il progetto della versione plug-in della 500X. Il sistema plug-in hybrid comporterebbe un incremento del prezzo eccessivo che FCA ritiene non sostenibile dall’attuale gamma Fiat.

Nonostante i rumors, non arriverà una versione Abarth della Tipo 5 Porte, un progetto che è stato al centro di qualche render e di alcune indiscrezioni nel corso del 2019. Il brand dello Scoprione è praticamente in stand-by in vista del passaggio all’elettrico con il lancio della futura 595 Elettrica, un progetto che potrebbe arrivare nel corso del 2021 partendo dalla Nuova 500.