in

Solidarietà da Coronavirus: Pirelli e Mugello forniscono supporto per l’emergenza

Da Pirelli e dal circuito del Mugello arrivano gesti concreti per contribuire alla lotta contro il Coronavirus

Circuito del Mugello

In questo tempo di grave emergenza legata al Coronavirus, continuano le belle storie. Quella che vi raccontiamo oggi riguarda Pirelli e anche il Circuito del Mugello. Entrambe le entità, tra le più note e apprezzate del motorsport, si sono infatti messe a disposizione per combattere e per aiutare nella lotta contro il Coronavirus. Proprio Pirelli ha disposto una grossa dotazione sanitaria che comprende tute, mascherine ma anche ventilatori per la respirazione assistita. Un gesto di grande solidarietà. Anche il Mugello fa lo stesso, mettendo a disposizione attrezzature dedicate all’emergenza che tutta l’Italia sta vivendo.

La donazione di Pirelli

In casa Pirelli hanno già sperimentato da vicino la problematica del Coronavirus, visto che un loro dipendente del team che si occupa della Formula 1 era risultato positivo al COVID-19. Ora quindi la donazione del grande gruppo che produce pneumatici, in esclusiva per la Formula 1, appare ancora più piacevole. Pirelli ha donato infatti ben 65 ventilatori utili alla terapia intensiva, 5.000 tute protettive per l’uso sanitario e 20.000 mascherine da distribuire in tutta la Regione Lombardia. In Pirelli stanno inoltre fornendo anche varie attività di supporto per la lotta al Coronavirus. Per i prodotti citati, Pirelli si avvarrà della collaborazione con China Construction Bank.

Pirelli
Pirelli

Il Vice Presidente Esecutivo, e CEO di Pirelli, Marco Tronchetti Provera ha detto che “in un momento difficile come questo vogliamo stare vicini alla nostra regione e a tutto il nostro Paese. Quella che abbiamo messo in atto con i nostri partner è un’iniziativa utile alle strutture sanitarie della regione praticata tramite aiuti rapidi ed efficaci”. L’arrivo dei materiali, proveniente dalla Cina, è previsto questo lunedì presso l’Aeroporto di Malpensa. La Regione Lombardia, per bocca del Presidente Attilio Fontana, ha fatto sapere: “Ringrazio Pirelli e Marco Tronchetti Provera per la significativa e preziosa donazione. Questi gesti ci danno la forza per andare avanti anche in situazioni altamente critiche come questa. Grazie a quelli che ci supportano”.

Il contributo del Circuito del Mugello

Il Circuito del Mugello ha invece aperto il suo Centro Medico specializzato mettendo a disposizione due ventilatori polmonari, quattro monitor defibrillatori, due monitor per la terapia intensiva, un ecografo digitale e ulteriori materiali per la rianimazione. Tutti elementi che si trovano proprio presso il Centro Medico dell’Autodromo toscano, già consegnati alla Sanità Toscana per venire in aiuto nella lotta al Coronavirus.

Volendo essere precisi; un respiratore con monitor ed ecografo sono stati destinati all’Ospedale del Mugello in modo da potenziare la terapia intensiva, la strumentazione utile a realizzare un secondo letto di rianimazione, con quattro defibrillatori, è stata invece destinata al Policlinico di Careggi.

Mugello

Paolo Poli, che è l’Amministratore Delegato del Circuito del Mugello, ha detto di aver segnalato subito la disponibilità degli strumenti al sindaco di Scarperia e San Piero “in questo momento di grande difficolta, tutti gli sforzi devono concentrarsi verso un obiettivo comune: quello di dare una risposta immediata all’emergenza. Il nostro è un piccolo gesto a sostegno dello straordinario lavoro dei professionisti e degli operatori sanitari che vegliano sulla salute di tutti”.

Ringraziamenti per il gesto solidale sono giunti da Dario Nardella, sindaco della Città Metropolitana di Firenze, e da Federico Ignesti sindaco di Scarperia e San Piero. Nardella ha detto che si tratta di un esempio che potrà alimentare la sensibilità di molti mentre il sindaco Ignesti ha aggiunto che si tratta di un gesto significativo “di attenzione e condivisione”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento