in ,

Alfa Romeo: vendite in calo in quasi tutti i principali mercati europei a febbraio

Ecco come stanno andando le vendite di Alfa Romeo in Europa

Continua il momento difficile per Alfa Romeo in Europa. Il marchio, che ha chiuso il mese di febbraio in netto calo in Italia, registra dati di vendita poco soddisfacenti anche in tutti i principali mercati europei con un calo leggero in Germania e Spagna, che sono i due principali mercati europei del marchio oltre all’Italia, ed un vero e proprio crollo in Francia.

Da segnalare vendite stabili, ma ridotte all’osso, nel Regno Unito e risultati negativi anche in Svizzera, un mercato in cui Alfa Romeo mantenere una quota di mercato intorno all’1% (negli altri quattro principali mercati europei non si supera lo 0.4%). In attesa dei dati completi relativi al mercato europeo, che arriveranno solo nella seconda metà del mese di marzo, i risultati preliminari in arrivo dai principali mercati del continente confermano la difficile situazione del marchio italiano.

Il debutto delle nuove Giulia e Stelvio MY 2020, per il momento, non ha avuto alcun reale impatto sulle vendite di Alfa Romeo e non c’è alcuna conferma che nei prossimi mesi la situazione possa in qualche modo cambiare. Nel frattempo, la Giulietta è pronta all’uscita dal mercato (attualmente è acquistabile solo in pronta consegna) e, come noto, non sarà sostituita da una nuova generazione.

Per il debutto del nuovo Alfa Romeo Tonale sarà, invece, necessario attendere la seconda metà del 2021, come annunciato nei giorni scorsi in via ufficiale da FCA. All’orizzonte, non ci sono ulteriori novità. Le nuove Giulia GTA e GTAm di certo non contribuiranno alla crescita delle vendite e per tutto il 2020 non sono in programma novità di alcun tipo per la gamma. Alfa Romeo dovrà “cavarsela” ancora per un anno e qualche mese prima di poter registrare il debutto del Tonale e poter sperare in una nuova crescita delle vendite.

Ecco i risultati di vendita registrati da Alfa Romeo nei principali mercati europei dopo i primi 2 mesi di 2020.

Germania: vendite in calo del -12% dopo i primi 2 mesi di 2020

Alfa Romeo chiude in negativo il mese di febbraio sul mercato tedesco. Nel corso del secondo mese del 2020, infatti, la casa italiana ha venduto in Germania un totale di 255 unità, mantenendosi sui livelli registrati lo scorso anno. Nel confronto tra il febbraio del 2019 e il febbraio del 2020, infatti, il calo percentuale registrato da Alfa Romeo in Germania è pari al -6.3%. Da notare, inoltre, che la quota di mercato resta pari allo 0.1%.

Nel parziale annuo, ovvero nel corso del periodo compreso tra gennaio e febbraio, Alfa Romeo ha venduto un totale di 509 unità in Germania facendo registrare un calo percentuale del -12.4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Anche in questo caso, la quota di mercato è dello 0.1%.

Da segnalare che il modello più venduto di Alfa Romeo in Germania è lo Stelvio. Il SUV ha raggiunto un totale di 240 unità consegnate sul mercato tedesco tra gennaio e febbraio facendo però registrare un calo del -20% rispetto ai risultati raccolti nel corso dello stesso periodo dello scorso anno. In calo del -18% la Giulia che si ferma a 143 unità vendute mentre cresce del 27% la Giulietta che arriva sino a 126 unità vendute in attesa dello stop definitivo delle vendite.

Francia: crisi nera per Alfa Romeo

Continua, invece, la crisi di Alfa Romeo in Francia. Sul mercato francese, che sino a pochi mesi fa era il secondo mercato di Alfa Romeo in Europa, le vendite della casa italiana continuano a registrare dati bassissimi. Nel corso del mese di febbraio, infatti, Alfa Romeo ha consegnato appena 136 unità con un calo del -49% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno.

Nel parziale annuo, Alfa Romeo si ferma a 300 unità vendute in Francia facendo registrare un calo percentuale del -42% rispetto ai dati del 2019. A destinare impressione è il confronto con il 2018. Nel corso dei primi due mesi del 2018, infatti, le vendite di Alfa Romeo sul mercato francese superarono quota 1300 unità. Nel giro di due anni, la casa italiana ha registrato un calo di circa il -80%.

Spagna: a febbraio vendite in calo del -11%

Nel corso del mese di febbraio, le vendite di Alfa Romeo in Spagna hanno fatto registrare un totale di 296 unità con una quota di mercato pari allo 0.3%. Rispetto al febbraio dello scorso anno, il marchio italiano fa segnare un calo percentuale del -11%.

Nel parziale annuo, Alfa Romeo si porta a 561 unità vendute in Spagna con un calo del -26%. Da notare che la quota di mercato è pari allo 0.39%. Nonostante il forte calo delle consegne, la Spagna risulta essere il secondo mercato di Alfa Romeo in Europa per volumi di vendita complessivi.

Il modello più venduto di Alfa Romeo in Spagna, dopo i primi due mesi del 2020, è l’Alfa Romeo Stelvio che raggiunge quota 419 unità vendute registrando però un calo del -15% rispetto ai risultati ottenuti nel corso dei primi due mesi dello scorso anno. Da segnalare le 86 unità vendute di Giulia, che raddoppia il risultato ottenuto lo scorso anno, e le 56 unità di Giulietta, in calo del -85%.

Regno Unito: -23% dopo i primi 2 mesi del 2020

Vendite ridotte all’osso per Alfa Romeo nel Regno Unito. Il brand italiano, infatti, si ferma a 112 unità consegnate nel corso del mese di febbraio con una quota di mercato dello 0.14%. Il risultato è in linea con quello del febbraio dello scorso anno (+2.75% con 3 unità vendute in più).

Il parziale annuo di Alfa Romeo vede un totale di unità vendute nel Regno Unito pari a 314 con un calo percentuale, rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno, pari al -23%. La quota di mercato del marchio italiano è pari allo 0.17%.

Svizzera: calo del -8% a febbraio

Alfa Romeo chiude il mese di febbraio in Svizzera con un totale di 227 unità vendute ed un calo percentuale del -8.1%. Per il marchio italiano, la quota di mercato relativa al mese di febbraio è pari all’1.2%, in crescita rispetto all’1.1% dello scorso anno grazie al calo generalizzato registrato dal mercato elvetico (-13%). Nel parziale annuo, Alfa Romeo registra un totale di 387 unità vendute in Svizzera con un calo percentuale del -25% rispetto ai dati dello scorso anno ed una quota di mercato che si ferma all’1%.