in ,

Alfa Romeo: vendite in calo del 40% in Italia nel 2019, dicembre da record per lo Stelvio (+77%)

Ecco come sono andate le vendite in Italia per Alfa Romeo nel 2019

Il 2019 è terminato da meno di 48 ore ed è già tempo di analizzare, nei minimi dettagli, l’andamento delle vendite di Alfa Romeo. Iniziamo la nostra analisi con i dati di vendita relativi al mercato italiano. La casa italiana ha chiuso l’anno in leggera crescita (il mese di dicembre è, infatti, stato leggermente positivo) ma deve comunque fare i conti con un risultato complessivo estremamente negativo.

Andiamo con ordine e partiamo dalle vendite registrare a dicembre 2019 i cui dati sono appena arrivati. Nel corso dell’ultimo mese dell’anno, Alfa Romeo ha venduto un totale di 2.015 unità in Italia registrando una leggerissima crescita rispetto ai dati raccolti nel corso del mese di dicembre dell’anno precedente quando il totale delle immatricolazioni si fermò poco al di sotto di quota 2 mila unità vendute. Nel confronto tra il 2018 ed il 2019, il marchio Alfa Romeo registra una crescita del +4.84% con una quota di mercato che passa dall’1.54% all’1.44%.

Da notare, in ogni caso, che Alfa Romeo, nel corso del mese di dicembre 2019, ha venduto 1.000 unità in meno rispetto a quanto fatto registrare nello stesso mese del 2017 e del 2016 confermando la netta contrazione dei volumi di vendita registrata in questi ultimi anni.

Alfa Romeo: vendite n calo del 40% nel 2019

Il dato relativo all’intero 2019 è ancora più negativo. Nel corso dell’anno appena concluso, infatti, Alfa Romeo ha venduto appena 25.874 unità in Italia con un calo del 40% rispetto i risultati raccolti nel corso del 2018, quando le unità immatricolate da Alfa Romeo furono oltre 43 mila. Per la casa italiana si registra un crollo della quota di mercato che passa da un buon 2,26% ad un negativo 1,35%.

Oltre al record negativo storico per quanto riguarda le unità vendute, Alfa Romeo deve fare i conti con il crollo delle consegne registrato rispetto all’anno precedente. Alfa è, infatti, il peggior brand in Italia per quanto riguarda la differenza percentuale rispetto ai risultati ottenuti nel 2018. In un mercato auto in leggerissima crescita (+0.29%), nessun marchio fa segnare un tracollo come quello di Alfa Romeo con l’eccezione di Infiniti che però è in fase di uscita definitiva dal mercato.

Dicembre da record per lo Stelvio

L’unica nota positiva per Alfa Romeo arriva dall’Alfa Romeo Stelvio. Il SUV, infatti, è oramai diventato l’unico vero punto di riferimento della gamma del marchio italiano e la conferma arriva dai dati di vendita raccolti nel corso del mese di dicembre appena concluso. Lo Stelvio, infatti, ha chiuso l’anno facendo registrare un totale di 1.382 unità vendute in Italia, un dato che si traduce in una crescita percentuale del +77% rispetto al dicembre del 2018. Da notare che quasi il 70% delle vendite di Alfa Romeo in Italia a dicembre sono legate allo Stelvio.

Il risultato ottenuto a dicembre 2019 è uno dei migliori risultati mensili di sempre per il SUV in Italia. Solo nel marzo del 2018, infatti, lo Stelvio ha fatto registrare risultati migliori rispetto a quelli raccolti nel corso dell’ultimo mese di dicembre. Si tratta di un dato che fa ben sperare soprattutto in vista del debutto del Model Year 2020 che, grazie ad una dotazione nettamente rinnovata, potrebbe garantire un’ulteriore crescita delle consegne.

Nel 2019, invece, Alfa Romeo ha venduto un totale di 12.362 unità di Alfa Romeo Stelvio registrando un calo di poche centinaia di unità rispetto ai dati del 2018. Il calo percentuale fatto segnare dallo Stelvio in Italia nel corso del 2019 è pari al -3.8%. Il nuovo Model Year 2020 in arrivo nelle prossime settimane dovrebbe garantire le risorse sufficienti per permettere al SUV di tornare a crescere nel nostro Paese.

Nonostante il leggero calo delle consegne, in ogni caso, l’Alfa Romeo Stelvio si conferma leader del suo segmento di mercato e terzo modello più venduto dell’intero segmento D (considerando anche i modelli non appartenenti alla fascia premium). Circa il 48% delle vendite complessive di Alfa Romeo sono legate all’Alfa Romeo Stelvio.

Continua, invece, la crisi dell’Alfa Romeo Giulia e dell’Alfa Romeo Giulietta. La berlina può contare sul nuovo Model Year 2020 per tentare di risollevare i suoi risultati di vendita in Italia che nel corso del 2019 hanno fatto registrare un vero e proprio tracollo contribuendo in misura determinate al calo delle consegne complessive del marchio Alfa Romeo.

Per quanto riguarda la Giulietta, invece, all’orizzonte c’è solo la fine della produzione che porrà termine ad una carriera di circa 10 anni. Come noto, la Giulietta non riceverà una nuova generazione. Sia la Giulia che la Giulietta sono al di fuori della Top 50 dei modelli più venduti in Italia e dalla Top 10 dei rispettivi segmenti. Maggiori dettagli in merito alle vendite dei due modelli arriveranno nel corso dei prossimi giorni.

Continuate a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti relativi alle vendite di Alfa Romeo nel corso del 2019 appena concluso. Sono in arrivo, infatti, i dati ufficiali relativi alle vendite in Nord America e ai principali mercati europei che ci permetteranno di avere un’idea molto chiara sulla parte conclusiva dell’anno per il marchio italiano.