Veicoli elettrici ultra compatti, che impatto stanno avendo nel mondo

Ippolito V
Ecco alcuni dei veicoli elettrici ultra compatti che hanno riscosso successo in Asia e in Europa. Cambieranno il mondo?
Veicoli elettrici ultra compatti

In mercati come Cina, Giappone ed Europa, i veicoli elettrici ultra compatti stanno avendo un grande successo e vendono in grandi quantità. Questo scenario, come è intuibile, è diverso in un mercato come quello statunitense. dove dominano veicoli come la Tesla Model Y e pick-up come la Ford F150 Lightning. Ma, pensate un po’, la situazione potrebbe cambiare in un mercato così diverso come quello a stelle e strisce.

Gli automobilisti nei principali mercati, adesso anche quelli americani, stanno richiedendo veicoli più piccoli e case automobilistiche come Ford e Tesla (abituate ai bestioni) stanno pensando di produrre modelli più economici. Sono decine di migliaia le automobili prodotte in Cina e vendute negli Stati Uniti, ma è esplosivo il successo dei veicoli elettrici ultra compatti altrove. Ecco alcuni dei piccoli veicoli che hanno riscosso successo in Asia e in Europa.

Veicoli elettrici ultra compatti, BYD

BYD ha rapidamente superato i suoi concorrenti in Cina, diventando il principale sfidante di Elon Musk nel paese, grazie alla vasta gamma di veicoli elettrici. Tra le sue opzioni anche auto più piccole ed economiche. Tra gli ultra compatti, il Seagull è un minuscolo veicolo che può percorrere 305 km con una singola carica e costa 11mila dollari. Arriverà in Italia nel 2025 in versione aggiornata nelle dotazioni e nel design.

Veicoli elettrici ultra compatti Hongguang

L’Hongguang Mini, sviluppato in collaborazione con General Motors, ha fatto notizia quando è stato lanciato nel 2020. Questo veicolo è stato il più venduto in Cina nel 2022 e continua a vendere più della Tesla Model 3 quattro anni dopo la sua introduzione. L’Hongguang Mini ha un’autonomia di circa 170 km con una singola carica e un costo compreso tra 4mila e 5mila dollari.

Veicoli elettrici ultra compatti Nissan

La Nissan Sakura è una delle giapponesi più popolari. Questa microvettura ha un prezzo di circa 13mila dollari, ed è stata il veicolo elettrico più venduto in Giappone nel 2023. Sembra essere perfetta per muoversi nelle strette strade di Tokyo e per gite di un giorno in campagna.

Veicoli elettrici ultra compatti Citroen

La Citroen Ami (questa sì che si vede spesso ovunque anche in Italia) non sarebbe affatto un’auto elettrica, ma un “quadriciclo elettrico”. Questo simpatico quattro ruote è stato lanciato per la prima volta in Francia nel 2020 ed è ampiamente disponibile in Europa. Con una velocità massima di 45 km/h e un’autonomia di sole 76 chilometri, l’Ami (che significa “amico”) è un vero veicolo urbano.

Microlino

È poi c’è la “bubble car”, ovvero il Microlino con una porta in perfetto stile frigorifero che consente di entrare e uscire dall’anteriore. Il Microlino è progettato dalla società svizzera di scooter Micro. Offre un’autonomia massima di 228 km e ha un prezzo di partenza abbastanza importante: circa 21mila euro.

  Argomento: 
Share to...