in

Be Charge: svelato il piano di espansione dei punti di ricarica in Italia

L’azienda di Be Power riceve supporto dalla Banca Europea per gli Investimenti

Be Charge

Be Charge, una famosa azienda che progetta infrastrutture per la mobilità elettrica e appartenente al gruppo Be Power S.p.A., ha rivelato nelle scorse ore il piano di espansione delle sue colonnine di ricarica riservate ai veicoli elettrici in Italia.

Inoltre, ieri a Roma è stato siglato un accordo tra l’azienda e la Banca Europea per gli Investimenti (BEI). Quest’ultima sosterrà Be Charge attraverso un finanziamento di 25 milioni di euro previsti per i prossimi 10 anni, oltre ad avere il pieno supporto da parte della Commissione Europea tramite il programma Connecting Europe Facility.

Be Charge
Be Charge, 30.000 stazioni di ricarica previste per i prossimi anni

Be Charge: 25 milioni di finanziamento ricevuti per ampliare la sua rete di infrastrutture di ricarica

In questo momento, Be Charge sta costruendo la sua rete di infrastrutture di ricarica in Italia con oltre 1000 stazioni già attive e oltre 5000 in fase di sviluppo/installazione. Per i prossimi anni, la società di Be Power S.p.A. prevede di installare ben 30.000 punti di ricarica sia con corrente alternata da 22 kW che continua fino a 300 kW.

Paolo Martini, amministratore delegato di Be Charge e Be Power, ha voluto commentare questo nuovo piano di espansione dedicato al nostro Bel Paese. Egli ha detto: “Il nostro piano è ambizioso ed avere la BEI al nostro fianco per realizzarlo è importante ed una conferma del nostro modello di business. Ci stiamo impegnando a realizzare una delle infrastrutture più avanzate e capillari, che auspichiamo contribuirà ad aumentare il numero di vetture elettriche in circolazione in Italia; un nuovo paradigma di mobilità che porterà grandi benefici per l’ambiente, migliorando la vita quotidiana e le abitudini di spostamento“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento