in

Fiat: nel 2020 parte l’elettrificazione della gamma, ecco le novità in arrivo

Tante novità per la gamma Fiat in arrivo nel 2020

Dopo un 2019 caratterizzato da una quasi totale immobilità in Europa, con le vendite che sono in calo del 10% rispetto all’anno precedente, il marchio Fiat si prepara a vivere, finalmente, un 2020 da protagonista. In calendario, infatti, ci sono diverse novità in arrivo che andranno a rinnovare notevolmente la gamma del marchio italiano.

Nel corso del 2020, infatti, inizierà il progetto di elettrificazione della gamma Fiat che, stando alle indiscrezioni emerse in queste settimane, coinvolgerà praticamente tutti i modelli (in misura più o meno marcata a seconda dei casi) con l’obiettivo di registrare una netta inversione di tendenza ed avviare un nuovo processo di crescita che, in futuro, con la fusione tra FCA e PSA potrebbe prevedere il lancio di nuovi progetti ed un’ulteriore espansione dell’offerta di veicoli.

A meno di improbabili sorprese, per il 2020 il marchio Fiat non prevede il lancio di nuovi modelli inediti ma punterà a rinnovare la sua gamma, con aggiornamenti in grado di garantire risultati di vendita migliori. Oltre alla Fiat 500 Elettrica, che di fatto rappresenterà il punto di riferimento futuro della gamma del brand, in cantiere ci sono diversi nuovi progetti in rampa di lancio.

Il 2020 di Fiat inizierà con le city car mild hybrid

Nel corso del primo trimestre del 2020 ci sarà il lancio delle versioni mild hybrid delle city car del marchio, la Fiat Panda e la Fiat 500. Le due segmento A potranno contare sul nuovo tre cilindri 1.0 con sistema elettrico a 12 V in grado di garantire una potenza massima di 70 CV. Questa nuova motorizzazione mild hybrid debutterà anche sulla Lancia Ypsilon.

Nei giorni scorsi sono emersi i primi dettagli tecnici della nuova Fiat 500 mild hybrid che sarà la prima city car elettrificata del gruppo FCA ad arrivare sul mercato nel corso delle prime settimane del prossimo anno. Entro la fine del primo trimestre, in ogni caso, dovrebbe esserci il lancio delle versioni ibride di Panda e Ypsilon.

Spazio alla 500X elettrificata

Sarà necessario attendere, molto probabilmente, il secondo semestre per registrare il debutto in concessionaria della nuova Fiat 500X Hybrid. Nonostante il nome “evocativo”, il crossover di Fiat non dovrebbe presentare connessioni con la versione plug-in hybrid della Jeep Renegade in arrivo nel corso della prossima primavera.

Le ultime indiscrezioni, infatti, confermano che FCA non realizzerà una variante plug-in hybrid della sua 500X a causa dello scarso interesse che la clientela potrebbe avere nei confronti di una 500X dal prezzo molto elevato dovuto all’introduzione di un elaborato sistema ibrido e di una batteria in grado di garantire una modalità di funzionamento a zero emissioni.

La nuova 500X Hybrid sarà, quindi, una più semplice versione mild hybrid a 48 V del crossover che potrà contare, probabilmente, sul quattro cilindri 1.3 turbo alla base del sistema ibrido plug-in della Renegade. Da notare, inoltre, che il sistema mild hybrid potrebbe debuttare anche sul tre cilindri 1.0 da 120 CV, già disponibile in versione non elettrificata nel listino del crossover.

Da sottolineare che, al momento, non ci sono conferme in merito alle novità elettrificate per la 500L che potrebbe registrare un aggiornamento della gamma di motorizzazioni a breve distanza da quello in arrivo per la 500X.

In estate tocca alla Fiat 500 Elettrica

L’appuntamento più importante del 2020 per il marchio Fiat è, senza dubbio, quello con il debutto della Fiat 500 Elettrica. La nuova versione a zero emissioni della 500, sviluppata a partire da una nuova piattaforma, debutterà in via ufficiale in occasione del Salone dell’auto di Ginevra 2020, in programma nel corso del prossimo mese di marzo.

Il lancio commerciale, a meno di ritardi (il rischio c’è considerando la proroga di un anno dei contratti di solidarietà a Mirafiori), è previsto per il mese di luglio del 2020. La nuova 500 Elettrica, che riprenderà il design della 500, introducendo due piccole porte “contro-vento” posteriori, potrà contare su batterie modulabili con i clienti che potranno scegliere il “taglio” più adatto alle loro esigenze.

Al momento, per la nuova Fiat 500 Elettrica si parla di un prezzo di listino di partenza di circa 30 mila Euro. Il modello, che sarà prodotto nello stabilimento di Mirafiori, verrà esportato in tutta Europa ed in molti altri mercati internazionali, a partire dal Nord America dove il progetto potrebbe risultare decisivo per rilanciare il marchio Fiat.

In arrivo anche il restyling della Tipo

A chiudere il 2020 all’insegna dell’elettrificazione per il marchio Fiat ci sarà anche il debutto della nuova Fiat Tipo restyling. La famiglia di segmento C della casa italiana, nonostante un calo di vendite netto registrato in questi ultimi mesi, continua a poter contare su buoni volumi di vendita ed un aggiornamento di metà carriera potrebbe garantire un’importante spinta nel corso del prossimo futuro.

La nuova Tipo restyling potrà contare su di una gamma di motorizzazioni elettrificata. Anche in questo caso, difficilmente vedremo il debutto di versioni plug-in hybrid. Le tre segmento C del marchio italiano dovrebbero ricevere gli stessi motori mild hybrid che troveremo sulla 500X. Di conseguenza, in occasione del lancio della nuova versione elettrificata del crossover scopriremo anche quali saranno le nuove motorizzazioni della gamma Tipo.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento