in

Binotto: “Troppo presto per parlare di Hamilton alla Ferrari”

Mattia Binotto afferma che è “troppo presto” per speculare sul fatto che Lewis Hamilton correrà con la scuderia di Maranello per la stagione di Formula 1 del 2021

Mattia Binotto

Il capo della Ferrari Mattia Binotto afferma che è “troppo presto” per speculare sul fatto che Lewis Hamilton correrà con la scuderia di Maranello per la stagione di Formula 1 2021 e oltre. La speculazione da Hamilton alla Ferrari è stata un argomento caldo nel paddock di Abu Dhabi, e dopo aver vinto la gara il pilota Mercedes non ha nemmeno negato di aver recentemente incontrato il presidente della Ferrari John Elkann.

“Tutto ciò che accade a porte chiuse è ovviamente privato”, ha dichiarato il pilota Mercedes. “Ma penso che per molti, molti anni non mi sono mai seduto e considerato altre opzioni, perché siamo stati su una strada diritta avanti.” Il contratto di Sebastian Vettel alla Ferrari scade alla fine del prossimo anno, aumentando la prospettiva di una formazione Ferrari formata da Hamilton e Charles Leclerc.

Il capo del team Ferrari Binotto, tuttavia, non è ancora pronto a prendere in considerazione la formazione dei poti del team di Maranello per il 2021. Alla domanda su Hamilton-Ferrari nel 2021, ha dichiarato ai giornalisti italiani: “È troppo presto per parlarne. Oggi la stagione 2019 è appena finita e siamo tutti concentrati sul 2020, che è la cosa più importante. ”

Il boss della Mercedes F1 Toto Wolff, ha ammesso che la Ferrari ha la possibilità di ingaggiare il sei volte campione del mondo di F1. Quando gli è stato chiesto di nominare una probabilità percentuale di Hamilton di rimanere con la Mercedes per il 2021, Wolff ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: “Direi il 75%. Tra fine gennaio e febbraio, cercheremo di fissare una data per discuterne, ma ho ancora grandi speranze che il nostro rapporto continui. Non ne ho il pieno controllo. Vedremo dunque come si evolverà la situazione per il team di Mattia Binotto.

Ti potrebbe interessare: Mattia Binotto: “Esiste una versione vera” dell’incidente di Vettel / Leclerc in Brasile