in

Ferrari Purosangue: un nuovo render prende spunto dal design della Roma

Il design di questo concept è chiaramente ispirato alla Roma (e al Mustang Mach-E di Ford)

Ferrari Purosangue render Roma
Nuovo render

Il 2022 sarà l’anno in cui Ferrari presenterà ufficialmente il suo primo SUV con il nome di Ferrari Purosangue. Al momento, purtroppo, le informazioni riguardanti questo nuovo modello sono davvero scarse, quindi dovremo accontentarci degli artisti digitali che pubblicano su Internet dei render in cui immaginano come potrebbe essere il veicolo.

L’ultimo proviene da Photoshop Auto che ha pubblicato su Instagram un’immagine di un progetto digitale in cui ipotizza come potrebbe essere il design finale del nuovo Ferrari Purosangue. I più attenti avranno notato sicuramente la stretta somiglianza con la Roma, l’ultima GranTurismo svelata dal cavallino rampante.

Ferrari Purosangue render Autoevolution

Ferrari Purosangue: condivisa su Instagram l’ultima ipotesi del primo SUV di Maranello

I tratti estetici di quest’ultima supercar pare siano stati implementati nel corpo del Ford Mustang Mach-E. Il risultato finale è un progetto sicuramente interessante visto che la nuova GT di Maranello propone un linguaggio stilistico di ultima generazione. Sotto il telaio della Ferrari Roma, infatti, abbiamo una piattaforma dedicata.

Gli ingegneri della casa automobilistica modenese stanno lavorando per introdurre due nuove architetture: una con motore anteriore-centrale (che verrà usata sui futuri Ferrari Purosangue e modelli GT) e un’altra con propulsore montato posteriormente (che verrà utilizzata sulle future supercar).

Ferrari Purosangue render

Entrambe le piattaforme potranno essere abbinate ai motori V6, V8 e V12, oltre la possibilità di implementare un sistema ibrido e tante altre caratteristiche. Parlando nello specifico della Ferrari Purosangue, possiamo aspettarci un’opzione con propulsore V8 biturbo elettrificato e un’altra con il V12 aspirato.

Non è al momento chiaro se il primo SUV del cavallino rampante verrà proposto in un’opzione con powertrain V8 biturbo. In ogni caso, la piattaforma utilizzata dovrebbe dare al FUV un vantaggio rispetto agli altri concorrenti della fascia premium quali Lamborghini Urus, Bentley Bentayga e Rolls-Royce Cullinan, senza considerare il nuovissimo Aston Martin DBX con V8 biturbo di Mercedes-AMG.