in

Ferrari Purosangue: cosa direbbe Enzo Ferrari?

Il primo SUV di Maranello dovrebbe essere proposto con motori V6, V8 e V12, oltre a una versione ibrida

Ferrari Purosangue render Autoevolution

Negli ultimi mesi abbiamo visto come sempre più case automobilistiche, di solito non associate ai SUV, aggiungano proprio questo tipo di auto alla loro gamma perché i consumatori sono sempre più affascinanti da questi veicoli.

La stessa cosa farà Ferrari nonostante in passato i dirigenti giurarono che il cavallino rampante non avrebbe mai fatto ricorso alla costruzione di uno Sport Utility Vehicle. Il modello di business per i produttori di auto sportive, che ha richiesto la realizzazione di un SUV per contribuire a finanziare la creazione dei modelli chiave, ha funzionato e sta funzionando ancora per davvero.

Ferrari Purosangue posteriore render
Ferrari Purosangue, il render ipotizza un retro simile a quello della SF90 Stradale

Ferrari Purosangue: Maranello non ha realmente bisogno di un SUV

Tuttavia, bisogna dire che Ferrari sta già andando abbastanza bene grazie ai recenti modelli lanciati (es. Ferrari Roma e SF90 Stradale), quindi non ha realmente bisogno di portare un veicolo del genere sul mercato. Porsche ha dimostrato l’efficacia di questa mossa con il Cayenne che ha contribuito al salvataggio della casa automobilistica alla fine degli anni ‘90 assieme alla Boxster.

Anche se diverse persone non hanno apprezzato molto il Cayenne durante la prima presentazione, il marchio tedesco ha continuato a produrlo, rendendolo sempre migliore. Ora, il SUV è apprezzato da tantissimi automobilisti di tutto il mondo ed è diventato uno dei modelli di lusso più amati.

Ferrari Purosangue

Al giorno d’oggi, però, è possibile acquistare un SUV da tantissimi altri marchi che in passato non avremmo mai immaginato di associarli a questo tipo di veicolo. Esempi sono Maserati (Levante), Lamborghini (Urus) e Alfa Romeo (Stelvio), solo per citarne alcuni.

Ferrari è stata una delle ultime case automobilistiche più famose a trattenersi nel realizzare un SUV, continuando a smentire le voci circa una possibile progetto. Tuttavia, recentemente proprio Maranello ha confermato i piani di sviluppo del suo primo modello.

Ferrari Purosangue render E. Milano

Cosa avrebbe detto Enzo Ferrari?

In merito a questa idea, Enzo Ferrari probabilmente non sarebbe mai stato d’accordo. La filosofia iniziale del Drake era quella di vendere auto stradali per finanziare il segmento sportivo dedicato alle corse. Egli voleva che le sue auto fossero pure, leggere e libere da qualsiasi elettronica. Un esempio è la Ferrari F40, l’ultima auto che ha progettato personalmente Enzo Ferrari.

Con la produzione del SUV, la casa automobilistica di Maranello diciamo che sta andando un po’ contro ciò che Enzo Ferrari voleva. Una delle misure adottate dal cavallino rampante per preservare l’esclusività del marchio e per renderlo in qualche modo irraggiungibile è stata quella di fissare un limite di produzione di alcuni modelli così da non diventare troppo comuni.

Ferrari Purosangue render Giallo Triplo Strato

L’arrivo di un SUV sul mercato, però, avrà sicuramente un fascino maggiore rispetto agli attuali modelli proposti da Ferrari e probabilmente riuscirà a portarsi a casa più vendite. Anche se Enzo Ferrari non sarebbe d’accordo con questa decisione, la storica casa modenese ha promesso che il suo SUV, conosciuto attualmente con il nome di Ferrari Purosangue, manterrà fede al DNA e al nome del brand.

In ogni caso, sotto il cofano del modello troveremo probabilmente una gamma di motori composta da unità V6, V8, V12 e ibride. I dettagli sono al momento abbastanza scarsi ma sembra che proporrà diverse opzioni di motore.

Visto che Ferrari sta testando soltanto dei prototipi basati sulla GTC4Lusso, è chiaro che il progetto si trova attualmente in una fase di sviluppo poco avanzata. Inoltre, recenti indiscrezioni hanno rivelato che mancano almeno due anni alla presentazione del Ferrari Purosangue.

Ferrari Purosangue TheSketchMonkey