in

Ferrari Purosangue aprirà un nuovo segmento per la casa automobilistica

L’architettura del SUV sarà in grado di supportare diversi propulsori, anche ibridi plug-in

Ferrari Purosangue piano

A settembre 2018, Ferrari ha confermato che presto porterà sul mercato il suo primo SUV con il nome di Ferrari Purosangue, precedentemente conosciuto con il nome in codice F16X. Stando alle ultime notizie pubblicate in rete, il FUV arriverà nel 2022 con il codice 175 e si baserà su una piattaforma con motore anteriore-centrale.

Durante una recente intervista con Autocar, Michael Leiters, direttore tecnico del cavallino rampante, ha detto che è molto convinto su questa vettura e sul concetto tecnico che sta alla base. Lo scopo di ingegneri e progettisti di Maranello è quello di rendere il Ferrari Purosangue il miglior SUV del segmento performance, superando anche il Lamborghini Urus apprezzato da molti addetti ai lavori.

Ferrari Purosangue piano
Ferrari Purosangue avrà una piattaforma con motore anteriore-centrale

Ferrari Purosangue: il FUV arriverà sul mercato entro il 2022

Oltre a questo, il Ferrari Utility Vehicle è molto importante per la casa automobilistica modenese perché condividerà gran parte delle sue basi con la prossima generazione di GT che avranno lo scopo di sostituire la 812 Superfast e la GTC4Lusso.

Secondo le ultime indiscrezioni, l’architettura del SUV sarebbe in grado di ospitare motori V6, V8, V12, mild-hybrid e plug-in hybrid, come recentemente dimostrato dalla supercar SF90 Stradale. Come potete vedere nella diapositiva mostrata durante il Ferrari Capital Markets Day 2018, la trazione integrale viene riportata assieme a una configurazione a 2+2 posti a sedere e una trasmissione transaxle a doppia frizione.

Ferrari Purosangue piano

Il cavallino rampante promette anche la massima potenza specifica con l’aggiunta di un motore elettrico per ogni opzione prevista per il Ferrari Purosangue e le GT di nuova generazione. Leiters ha concluso l’intervista affermando che la sfida è quella di aprire un nuovo segmento per Ferrari.

Oltre a fronteggiarsi sul mercato con l’Urus, il FUV deve dimostrare di fare meglio anche con altri degni rivali molto conosciuti ed apprezzati quali Bentley Bentayga, Aston Martin DBX e Rolls-Royce Cullinan.

Dato che i progettisti della società modenese si concentreranno sulla dinamica di guida su strada, è probabile che le sospensioni regolabili in altezza e il sistema a 4 ruote motrici vengano limitati solo sull’asfalto e non per l’off-road. Non ci resta che attendere i prossimi mesi per scoprire maggiori informazioni in merito.

Ferrari Purosangue piano

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento