in

Dodge D200 del 1968: Mopar mostra un esemplare custom al SEMA

Mopar realizza una versione personalizzata del pick-up Dodge con motore Cummins da 325 CV e 827 nm

Dodge D200 1968 Mopar

Quando Mopar realizza una vettura classica personalizzata è sempre un evento spettacolare, che si tratti di una muscle car come la Super Charger da 1000 CV oppure il pick-up off-road Jeep Five-Quarter.

Per il SEMA Show 2019, il marchio di Fiat Chrysler Automobiles ha deciso di dedicarsi questa volta al pick-up Dodge D200 del 1968, implementando una serie di modifiche davvero interessanti.

Dodge D200 1968 Mopar

Dodge D200: Mopar mette le mani su uno dei pick-up più particolari del brand americano

Sotto lo splendido corpo metallico Rosso Caramello del veicolo troviamo un motore turbodiesel Cummins a 6 cilindri in linea da 5.9 litri a 24 valvole che produce una potenza di 325 CV e 827 nm di coppia massima, abbinato a un cambio manuale a 6 rapporti.

I rappresentanti di Chrysler hanno stimato il peso del motore e della sua trasmissione pari a 499 kg. L’intera potenza del propulsore diesel viene scaricata sulle ruote posteriori, che hanno un diametro di 22″ e una larghezza di 11″ con pneumatici da 325 mm. Le ruote anteriori, invece, sono un po’ più strette a 9.5″.

Dodge D200 1968 Mopar

Lo speciale Dodge D200 è già di per sé un veicolo intrigrante grazie al suo particolare design. Tuttavia, Dodge ha deciso di rimuovere alcune parti del corpo come ad esempio le maniglie delle portiere e le finiture metalliche. Anche i paraurti sono stati rimodellati per adattarsi meglio alle linee del corpo.

I paraurti, la griglia e i cerchi in lega in stile smoothie sono stati verniciati in color crema anziché in cromo poiché accentua la carrozzeria rossa e conferisce al pick-up un aspetto più elegante e iconico. Da notare la presenza del logo Cummins sui parafanghi e la scritta Dodge sul portellone.

Dodge D200 1968 Mopar

Per quanto riguarda l’abitacolo, lo speciale pick-up Dodge D200 progettato da Mopar mantiene un layout semplice ma elegante. Resta la panca originale, rivestita però con della pelle marrone.

Oltre a questo, l’intera rivestimento in pelle e le parti metalliche esposte sono state verniciate nella stessa colorazione dell’esterno. La parte inferiore della cabina è stata nascosta da tappetini in tessuto grigio. Rimane il volante originale.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento