in ,

Nuovo calo di vendite per Alfa Romeo in Giappone a settembre, crescono Fiat e Maserati

Ecco come stanno andando le vendite dei marchi italiani in Giappone

Alfa Romeo vendite giappone

Continuano le difficoltà per Alfa Romeo che sta registrando risultati inferiori allo scorso anno in tutti i principali mercati internazionali. Come confermano gli ultimi dati di vendita appena pubblicati, la casa italiana ha registrato un nuovo calo di vendite a settembre anche in Giappone, un mercato molto particolare per i marchi stranieri ed, in particolare, per le vetture d’importazione, molto richieste da appassionati e collezionisti ma caratterizzate da volumi di vendita estremamente ridotti rispetto al resto del mercato.

A settembre, Alfa Romeo ha venduto 264 unità in Giappone registrando un calo di vendite del 5.7% rispetto ai dati raccolti nel corso del settembre dello scorso anno. Grazie a questo risultato, Alfa Romeo porta a 1.888 unità i risultati di vendita sul mercato giapponese nel corso del 2019 (periodo gennaio – settembre). Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, Alfa Romeo fa registrare un risultato praticamente identico (lo scorso anno, dopo 9 mesi, la casa italiana raggiunse quota 1886 unità vendute). Il marchio italiano, per quanto riguarda le sole vetture d’importazione, presenta una quota di mercato pari allo 0.7%.

Fiat chiude un settembre molto positivo, in crescita anche Maserati

Oltre al calo del marchio Alfa Romeo, c’è da segnalare un buon risultato per Fiat che registra un totale 866 unità vendute sul mercato giapponese nel corso del mese di settembre, un risultato che si traduce in una crescita percentuale del +47.5% rispetto ai dati raccolti nel settembre dello scorso anno. Il parziale annuo di Fiat vede un totale di 4.837 unità vendute nel corso dei primi 9 mesi del 2019 con una crescita percentuale del 7.4% rispetto ai dati dello scorso anno.

Nuova Abarth 595 Pista

Cresce anche Abarth che chiude il mese di settembre con 346 unità vendute ed una crescita del +16%. Nel 2019, il brand dello Scorpione ha venduto 2.126 unità in Giappone registrando una crescita del 7.8%. Da notare anche le 157 unità vendute di Maserati. Il marchio del Tridente ha chiuso il mese di settembre in crescita del 4.7%. Nel 2019, Maserati fa registrare un risultato complessivo di 965 unità vendute con un calo del 4.2% rispetto ai risultati ottenuti lo scorso anno.

Continua a crescere anche Ferrari. La casa di Maranello ha registrato un mese di settembre da record  in Giappone, storicamente uno dei mercati più “forti” di Ferrari, con un totale di 115 unità consegnate (più del triplo rispetto a quanto fatto registrare nel settembre dello scorso anno). Nel parziale annuo, Ferrari si porta a 707 unità vendute con una crescita del 22% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento