in ,

MAT New Stratos: una vettura emozionante da guidare e da guardare

Jason Cammisa ci dice cosa pensa dell’edizione prodotta da Manifattura Automobili Torino

MAT New Stratos Jason Cammisa

Tutti gli appassionati della Stratos dovrebbero ringraziare Manifattura Automobili Torino per aver finalmente portato in produzione la New Stratos, prodotta in soli 25 esemplari.

La nuova Stratos di MAT, però, non è esattamente nuova in quanto risale al 2008, quando il collezionista di auto Michael Stoschek iniziò lo sviluppo e la costruzione della vettura in collaborazione con Pininfarina.

MAT New Stratos Jason Cammisa
MAT New Stratos posteriore

New Stratos: la versione di MAT guidata da Jason Cammisa

La New Stratos ha il cuore della Ferrari F430 Scuderia (un V8 da 540 CV) e un telaio tagliato a metà. L’abitacolo è stato irrigidito con l’uso di tubi in acciaio mentre le sospensioni sintonizzate appositamente per la nuova vettura. Complessivamente, l’auto pesa 1247 kg.

Dopo aver terminato il primo esemplare, Pininfarina interruppe il progetto per volere del cavallino rampante. Maranello non voleva che esistesse. Arrivando ad oggi, Manifattura Automobili Torino ha deciso di dare nuova vita alla New Stratos implementando un motore V8 Ferrari assieme a un cambio manuale a 6 rapporti.

MAT New Stratos Jason Cammisa

La combinazione di questo propulsore con il passo più corto dovrebbe significare delle maggiori prestazioni rispetto alla F430 Scuderia su cui si basa.

Jason Cammisa, famoso reviewer di auto, ha deciso di mettere le mani proprio su un esemplare della MAT New Stratos, raccontando la propria esperienza. La New Stratos originale venne realizzata come one-off da Pininfarina nel 2010 partendo da un progetto commissionato da Michael Stoschek per suo figlio Maximilian.

MAT New Stratos Jason Cammisa

Lo sviluppo della speciale Stratos venne affidato all’ingegnere Paolo Garella. L’obiettivo principale della casa di design era quello di creare una vettura che ricordasse il modello originale sia nelle forme che nell’anima.

La versione realizzata da Manifattura Automobili Torino, invece, venne prodotta a partire da gennaio 2018 e, come detto poco fa, proposta in soli 25 esemplari. Il progetto fu seguito personalmente da Paolo Garella che lo portò con sé in MAT. Grazie a un accordo con Stoschek, la New Stratos divenne una vettura disponibile in produzione limitata e non più una one-off.