in

Kimi Raikkonen si è reso conto che “non è in Ferrari o Mercedes”

Secondo Frederic Vasseur, Kimi Raikkonen ha capito perfettamente di trovarsi in una realtà diversa da Ferrari o Mercedes

Kimi Raikkonen

Nonostante lo status di Kimi Raikkonen come il più vecchio pilota di Formula 1 sulla griglia, l’uomo di ghiaccio è determinato come sempre e guida in Alfa Romeo Racing con l’obiettivo di ottenere sempre migliori prestazioni e risultati. In una squadra più piccola, Raikkonen sembra divertirsi di più e ha meno responsabilità mediatiche rispetto a quando era in Ferrari. Il finlandese però comprende le difficoltà delle squadre più piccole e si sta godendo la sfida.

Raikkonen si è reso conto delle differenze che in F1 ci sono in un team più piccolo come Alfa Romeo Racing

“Capisce che non è alla Ferrari o alla Mercedes e che tutto non può essere risolto in due settimane”, ha detto il capo del team Alfa Romeo Fred Vasseur ad Autosport. “ La cosa più importante per me è stato assicurarmi che fosse impegnato. Impegnati significa essere presente in fabbrica, spingere i ragazzi, essere esigente. Voglio avere qualcuno nella squadra che spinge per ottenere risultati. È una buona situazione anche per gli ingegneri ed è importante”. Raikkonen sta spingendo per il successo e sta ispirando il resto della squadra. Il pilota finlandese continuerà  a farlo anche dopo la pausa estiva.

Ti potrebbe interessare: Kimi Raikkonen afferma che la sua Alfa Romeo era più veloce della McLaren in Ungheria

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento